(Juventus) Morata – Dybala: ballottaggio tra i più classici tra le fila bianconere. Il rendimento tra i due non lascia spazio a dubbi, Morata sta viaggiando a medie impressionanti, che sarebbero ancora più alte senza i gol annullati per centimetri, ma in una partita come questa anche Dybala è irrinunciabile. Altamente consigliati entrambi.

(Fiorentina) Vlahovic – Cutrone: con l’arrivo di Prandelli, cambia il modulo che sulla carta dovrebbe favorire punte con le loro caratteristiche. Non si sa chi sarà il titolare ma per quanto visto fino ad ora il serbo sta avendo un rendimento leggermente migliore, anche confrontando i dati della scorsa stagione, perciò è maggiormente consigliato.

(Atalanta) Zapata - Lammers: il colombiano, reduce dalle fatiche con la Nazionale è in ballottaggio con Lammers per una maglia da titolare. Da schierare entrambi vista la facilità dell'Atalanta nell'andare al goal.

(Genoa) Biraschi – Ghiglione: dubbio per Maran sulla fascia destra. Giocatori molto diversi dato che Biraschi è un giocatore prettamente difensivo che ha anche giocato nei 3 di difesa mentre Ghiglione è un terzino di spinta propenso a fornire assist. Sembra ovvio dire dunque che il secondo è nettamente preferibile al primo.

(Roma) Karsdorp – Bruno Peres: in questo ballottaggio sulla fascia destra per Fonseca ci sono due giocatori che non hanno ancora convinto a pieno. Detto questo l’ex Toro per caratteristiche e numeri alla mano è quello che può portare più bonus rispetto ai due e dunque la nostra scelta ricade su di lui.

(Lazio) Leiva – Cataldi: in una Lazio con molte assenze a centrocampo Inzaghi dovrà scegliere se affidarsi all’esperienza dell’ex Liverpool o del giovane centrocampista. Mentre il brasiliano si dedica per lo più alla fase difensiva, il secondo può anche portare dei bonus grazie alle sue buone qualità perciò il suo inserimento è da valutare in base alle alternative, mentre Leiva, a meno che non siate in emergenza, lo sconsigliamo.

(Benevento) Ionita – Viola: da una parte il moldavo che ha giocato praticamente sempre ma che sappiamo ha caratteristiche non troppo affini all’appetibilità fantacalcistica, dall’altra il centrocampista migliore della scorsa B che non ha mai giocato per un infortunio ma che ha il bonus facile ed è anche rigorista. Tra i due perciò è preferibile l’italiano.

(Torino) Meitè – Gojak: Torino che vede un piccolo spiraglio dopo un avvio davvero complicato. Il ballottaggio a centrocampo è serrato ma le caratteristiche dei due giocatori sono ben diverse, difficile vedere bonus dal primo, sebbene abituato alla serie A, mentre il bosniaco, visto anche contro l’Italia, può ancora far vedere le sue qualità ed è preferibile tra i due.

Sezione: Chi Gioca & Chi No / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 18:00 / Fonte: Antonio Laus
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print