Fantacalcio, DUE CHIACCHIERE CON... SANDRO TOVALIERI

INTERVISTA IN ESCLUSIVA AL "COBRA" TOVALIERI, BOMBER DEGLI ANNI 80'-90'
04.10.2015 08:00 di Gianni Rendina Twitter:    Vedi letture
Fonte: Gianni Rendina
© foto di Andrea Pasquinucci
Fantacalcio, DUE CHIACCHIERE CON... SANDRO TOVALIERI

Continua la serie di interviste esclusive di Tuttofantacalcio. Oggi, ai nostri microfoni Sandro Tovalieri, bomber degli anni 80' e 90' soprannominato il "Cobra".

 

 

 

 


CHE FA OGGI SANDRO TOVALIERI?

"Oggi sono il responsabile del settore giovanile della scuola calcio Pomezia Selva dei pini. E' una passione che ho sempre avuto quella di mettermi a disposizione dei ragazzi, trasmettere loro quelli che sono o dovrebbero essere i valori buoni del calcio".

 

CI PARLI DEL LIBRO CHE HAI SCRITTO?

"E' un pò la mia storia calcistica e non, si chiamerà COBRA uscirà a dicembre e l'ho scritto insieme alla giornalista Susanna Marcellini. E' nato tutto molto per caso, lei era rimasta affascinata da quella che era la mia storia personale io volevo raccontare la mia avventura nel mondo del calcio e ci siamo incontrati a metà strada. E' una storia d'amore in cui i gol fanno da cornice a tutto il resto". 

 

SECONDO TE CHI E’ IL “COBRA” DEI GIORNI D’OGGI?

"Per non andare molto lontano direi Pippo Inzaghi oggi mi rivedo in Klose e spero anche possa essere Dzeko. Ma il calcio è cambiato molto, un giocatore che segna 15/17 gol in una stagione andrebbe di diritto in nazionale ai miei tempi non era cosi". 

 

SEGUI ANCORA LE TUE EX SQUADRE IN CUI HAI GIOCATO?

"Sono molto legato a tutte le maglie con cui ho giocato. Segue la B con molto interesse per il Bari ma anche per il Cagliari, Perugia, Avellini, Pescara, Ternana tutte squadre in cui ho militato. Quelle che seguo con più cuore sono la Roma e il Bari". 

 

CHI VEDI COME LA POSSIBILE SORPRESA IN SERIE A?

"Ad oggi le sorprese sono state Inter e Juventus. Nessuno si sarebbe aspettato un inizio di campionato cosi. Sarri credo possa fare bene con il Napoli". 

 

PARLANDO DEL BARI, SQUADRA CHE TI HA CONSACRATO COME IL “COBRA”:
CHE RICORDI HAI DEGLI ANNI TRASCORSI IN PUGLIA? E LA FAMOSA ESULTANZA DEL “TRENINO”?

"Del Bari ho bellissimi ricordi, è una città in cui andrei a vivere. Sono rimasto talmente legato alla città, ai tifosi che appena posso torno a vedere le partite rigorosamente dalla curva. Uno dei miei più cari amici è barese Alfonso un vecchio capo ultrà. Di bari potrei parlarti all'infinito,ogni partita è un ricordo emozionante, quello era un gruppo di amici dentro e fuori dal campo, e le vittorie ma soprattutto le sconfitte cementavano il gruppo. Ancora oggi sento Igor Protti, Barone, Bigica, Fontana. Il trenino lo portò Guerrero dalla Colombia, poi in realtà lo facevamo io e Igor. Ricordo che in un film Selvaggi lo ripropose anche Ezio Greggio. Tre anni stupendi".

 

QUALI GIOCATORI DELLA SERIE A PRENDERESTI PER UNA TUA IPOTETICA SQUADRA AL FANTACALCIO?

"La mia ipotetica squadra al fantacalcio sarebbe questa:
MODULO 433
Buffon
Florenzi De Vrij Manolas Alex Sandro
Pogba Pianic Salah
Insigne Higuain Jovetic".

 

PER CONCLUDERE QUESTA INTERVISTA TI CHIEDO UN SALUTO E UN CONSIGLIO PER I NOSTRI LETTORI DI TUTTOFANTACALCIO.IT SU COME VINCERE AL FANTACALCIO

"Faccio un saluto e un in bocca al lupo a tutti i lettori di tuttofantacalcio.it e vinca il migliore o avvolte anche il più fortunato".