Nome: Luca Antonini 
Nato il: 4 agosto 1982 a Milano
Ruolo: difensore, centrocampista 
Squadre in serie A: Sampdoria, Siena, Empoli, Milan, Genoa (giocatore) 
 
“Si, mi è capitato di giocare al fantacalcio, siamo tutti fantallenatori […] Ci giocavo quando giocavo in campo e mi compravo sempre […] Sapevo quando mettermi in campo e prendevo sempre quel 6 “politico”, 6 e mezzo, poi ogni tanto facevo anche gol e di ammonizioni ne prendevo poche”.
Così Antonini ci ha racconta il suo rapporto con il fantacalcio durante la nostra diretta su Instagram, al quale ha smesso di giocare da solo da pochi anni, quasi in contemporanea con il suo ritiro dal calcio giocato.
Terzino ed esterno offensivo affidabile e di grande corsa, Antonini ha dimostrato negli anni di essere un giocatore abile in entrambe le fasi, capace sia di regalare bonus, specialmente nei primissimi anni della sua carriera, sia di garantire voti molto spesso sufficienti.
Cresciuto nelle giovanili del Milan, iniziò la sua carriera da esterno offensivo. Dopo i prestiti nel Prato in C2 e nell’Ancona in serie B nelle stagioni 2001-2002 e 2002-2003, venne acquistato in comproprietà dalla Sampdoria, alla ricerca di alternative valide sulla fascia, senza però convincere pienamente i blucerchiati; tornò così in serie B in prestito per sei mesi al Modena, ma è nelle successive due esperienze in prestito, sempre nella serie cadetta, prima al Pescara e poi all’Arezzo, che Antonini ha messo in mostra le sue qualità: realizzò infatti 6 gol in 61 presenze in campionato, convincendo finalmente i club in serie A a puntare con convinzione su di lui. Sempre in prestito si trasferì tra le fila di Siena ed Empoli. Proprio la stagione passata con l’Empoli è stata fondamentale per la sua carriera: “feci il primo gol dell’Empoli in Europa e nacque anche mia figlia, di Empoli ho un ricordo bellissimo”. In Toscana iniziò a giocare con grande successo nel ruolo di terzino, principalmente a sinistra, nonostante lui fosse destro di piede. A fine stagione venne nuovamente riscattato dal Milan (che nel frattempo aveva prelevato la metà di proprietà della Sampdoria cedendola all’Empoli), squadra nella quale totalizzò 1 gol in 81 presenze. Questo gol fu messo a segno contro la Juventus nel giorno della sua centesima presenza in serie A: “per un tifoso milanista che andava in curva fino a 14 anni e che ha fatto le giovanili del Milan, segnare a San Siro contro la Juventus è l’apoteosi, un sogno che diventa realtà”. Con i rossoneri ha vinto anche uno scudetto e una Supercoppa Italiana e si è rivelato un’ottima alternativa nello scacchiere. 
Passò successivamente al Genoa con cui ha segnato 3 gol in 33 partite divise in due stagioni (uno dei gol fu in un derby vinto 3-0).

Ha concluso la carriera disputando le ultime due stagioni in serie B (con l’Ascoli fino a gennaio e successivamente con il Livorno) e in Lega Pro con il Prato, tornando così nella società nella quale aveva esordito tanti anni prima. In totale ha racimolato 19 gol in 339 presenze in campionato (7 gol in 181 presenze in Serie A).
Oggi Antonini sta svolgendo l’attività di procuratore sportivo.

Concludiamo l'articolo con le due formazioni top della Serie A scelte da lui, una relativa al passato e una all'attuale presente. Potrete trovare la nostra chiacchierata con lui sui nostri canali Facebook e YouTube:
 
TOP 11 VINTAGE
 
4-3-2-1
 
Buffon
Cafù - Nesta - F. Cannavaro - Maldini
Seedorf - Pirlo - Zidane 
Kaka - Ronaldo
Ibrahimovic
All Carlo Ancelotti
 
TOP 11 ATTUALE
 
3-4-3
 
Donnarumma
Acerbi - De Vrij - Hernandez
Candreva - Zaniolo -Calhanoglu- Lazzari
Cristiano Ronaldo - Ibrahimovic - Boga
All Simone Inzaghi

Sezione: Borsino di TFC / Data: Sab 18 aprile 2020 alle 11:00 / Fonte: Alessandro Zarra
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print