Nome: Filippo Galli
Nato il: 19/05/1963
Ruolo: difensore
Squadre in Serie A: Milan, Reggiana, Brescia
Incarico attuale: Settore tecnico della FIGC

“Il fantacalcio non mi ha mai appassionato. Forse son rimasto l’unico a non giocare in Italia.”

Nonostante non sia un fantallenatore, Filippo Galli nella chiacchierata con noi sul nostro canale Instagram ci ha parlato della sua grande carriera da calciatore e da dirigente sportivo, legata indissolubilmente al Milan dove ha militato per 13 anni da calciatore (325 presenze e 4 goal) e altri 12 all’interno della dirigenza rossonera svolgendo il ruolo di allenatore della Primavera (2006-2008). Nel 2008-2009 ha lavorato nello staff tecnico della prima squadra, mentre dal 2009 al 2018 è stato il direttore del settore giovanile. Il suo palmarès recita 5 Scudetti, 4 Supercoppe Italiane, 3 Champions League, 3 Supercoppe Europee e 2 Coppe Intercontinentali.

Tra le tante partite giocate con il mitico squadrone rossonero, Galli ricorda in modo particolare la storica finale vinta per 4-0 contro il Barcellona di Stoickov e Romario e allenata da Johan Cruyff, giocata da titolare in una difesa orfana di Baresi e Costacurta: “era un Barcellona indubbiamente molto forte, con un allenatore che dal punto di vista calcistico ha dato molto al calcio che è Cruyff. Non so se ci avessero preso sotto gamba, noi siamo entrati in campo con grande concentrazione e determinazione ed è andato tutto bene. Per me era una partita fondamentale, mi giocavo molto, mi ero allenato sempre come se dovessi essere titolare ogni domenica e questo mi ha aiutato. Siamo scesi in campo avendo ben chiaro quello che dovevamo fare.

La sua carriera da professionista iniziò nel 1982-1983 in prestito al Pescara (28 partite e 2 goal), per poi restare per 13 anni al Milan. Conclusa la sua esperienza da calciatore in rossonero nel 1996, Galli si accasò alla Reggiana dove rimarrà per 2 stagioni (58 presenze, 2 goal), prima di passare al Brescia per 3 anni dove ha collezionato 104 presenze e 2 reti. Nella stagione 2001-2002 si trasferì al Watford, nella serie B inglese, allenato da Gianluca Vialli e ha giocato 28 partite segnando 1 goal: “è stata un’esperienza straordinaria. Ho sempre avuto il calcio inglese come riferimento, nonostante fosse molto diverso da quello di oggi. E’ stata un’annata deludente dal punto di vista tecnico perché non abbiamo raggiunto i playoff, ma le cose più belle del calcio inglese sono le atmosfere, davvero straordinarie. Sono tornato a Watford recentemente e mi hanno fatto fare un giro d’onore, è stato veramente “amazing” come dicono loro”.

Terminerà la carriera alla Pro Sesto segnando 1 goal in 38 partite in 2 stagioni. Vanta 7 presenze con la Nazionale Under 21. Attualmente lavora nel settore tecnico della FIGC con un ruolo legato allo sviluppo del calcio giovanile in Italia.

Concludiamo l'articolo con le due formazioni top della Serie A scelte da Galli, una relativa al passato e una all'attuale presente. Potrete trovare la nostra chiacchierata con lui sui nostri canali Facebook e YouTube:


TOP 11 VINTAGE:
4-3-1-2:
Zenga
Tassotti - Baresi - R. Ferri - Maldini
Donadoni - Ancelotti - Evani
Maradona
Gullit - Careca
All. Sacchi

 

Top 11 ATTUALE:
4-3-1-2:
Donnarumma
Di Lorenzo - Koulibaly - Bonucci - Hernandez
Fabian Ruiz - Locatelli - Luis Alberto
Gomez
Immobile - Ronaldo
All. De Zerbi

 

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mar 14 aprile 2020 alle 11:00 / Fonte: Lorenzo Stefoni
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print