Nome: Alessandro Calori
Nato il: 29/08/1966
Ruolo: difensore
Squadre in Serie A: Pisa, Udinese, Perugia, Brescia (giocatore)

"Ai miei amici che giocano al fantacalcio, che mi avevano chiesto su chi puntare, in questa stagione ho consigliato come scommessa Kulusevski del Parma, protagonista finora di un campionato strepitoso". Questo è uno degli aneddoti che ci ha raccontato mister Calori durante la chiacchierata sul nostro canale Instagram.

Alessandro Calori è stato da giocatore uno dei protagonisti del nostro campionato negli anni Novanta e nei primi anni Duemila. In carriera ha avuto il privilegio di giocare assieme a giocatori del calibro di Baggio, Pirlo, Guardiola, Bierhoff, Amoroso, Toni, Materazzi, Nakata, Jorgensen. Difensore centrale di ruolo, al fantacalcio non era particolarmente avvezzo al bonus, ma ha quasi sempre rappresentato una garanzia dal punto di vista del rendimento (difficilmente scendeva sotto il 6) e negli ultimi anni della sua carriera, soprattutto a Udine e a Perugia, è riuscito anche a trovare dei gol importanti che hanno regalato gioie ai fantallenatori che lo hanno avuto in rosa. Calori viene ricordato tuttora soprattutto per aver messo a segno il gol che "tolse" lo scudetto alla Juventus, che fino a qualche giornata prima sembrava avere in cassaforte, e lo "regalò" alla Lazio nel campionato 1999-2000 nella famosa sfida del Renato Curi tra Perugia e Juventus terminata 1-0 per i padroni di casa, caratterizzata dal diluvio che si abbattè sul campo nel secondo tempo. A proposito di questo gol racconterà: "ho cercato di fare il mio mestiere senza pensare ad altro".

L'ex giocatore del Perugia, ha iniziato la carriera nel 1984 tra le fila dell'Arezzo in Serie B, per poi proseguire a Montevarchi dal 1985 al 1989 in C1 e C2. Nelle successive due stagioni arriva la grande occasione con il Pisa, squadra con la quale gioca un campionato cadetto e uno in A. Dal 1991 al 1999, per ben otto stagioni, ha militato tra le fila dell' Udinese con 257 presenze e 10 gol in totale. Nella stagione 1999-2000 è stato protagonista di un grande campionato con il Perugia, condito da 33 presenze e 5 reti all'attivo (record di gol in una singola stagione). Dal 2000 al 2002 ha militato nel Brescia, dove ha racimolato in totale 63 presenze e 1 rete. Calori ha concluso la propria carriera tra le fila del Venezia in B, dove ha giocato dal 2002 al 2004.

A partire dal 2005, Calori ha intrapreso la carriera da allenatore, senza tuttavia essere ancora riuscito a coronare il sogno di allenare nel massimo campionato. In carriera ha allenato: Triestina, Sambenedettese, Avellino, Portogruaro, Padova, Brescia, Novara, Trapani e Ternana.

Concludiamo l'articolo con le due formazioni top della Serie A scelte dal mister, una relativa al passato e una all'attuale presente. Potrete trovare la nostra chiacchierata con lui sui nostri canali Facebook e YouTube:

TOP 11 VINTAGE:
4-3-2-1

Rossi
Tassotti - Baresi - Galli - Maldini
Zidane - Albertini - Veron
Maradona - Baggio
Van Basten

Top 11 ATTUALE:
4-2-3-1

Handanovic
Di Lorenzo - De Vrij - Acerbi - Hernandez T.
Bentancur - Tonali
Ilicic - Luis Alberto - Ronaldo
Immobile

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mer 08 aprile 2020 alle 11:00 / Fonte: Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print