Si segna poco in Serie A. È questo il dato che salta all’occhio dopo 6 giornate di campionato. Nello scorso torneo, dopo lo stesso numero di partite, erano stati 194 i gol messi a referto, mentre quest’anno il numero è sceso a 147, ovvero ben 47 gol in meno.

La squadra che ha segnato di più sino ad oggi è stato il Napoli con 13 gol realizzati (2,16 a partita), seguita dal Milan di Pioli e l’Udinese di Sottil (12, 2 reti per gara). Il premio per il peggior attacco va a Monza e Sampdoria, entrambe con 3 reti segnate in 6 match di campionato. Il miglior marcatore, sino ad ora, è Marko Arnautovic capace di realizzare 6 gol in 6 partite, seguito da Beto e Koopmeiners a quota 4.

Come mai si segna poco? Le ragioni sono da ricercare anche nella freddezza sotto porta dei calciatori. Il giocatore che ha fallito più big chance sino ad ora è stato Victor Osimhen (7), seguito da Dybala (4) e Deulofeu (3). Da segnalare anche il dato negativo di Thomas Henry, che in 6 gare è stato capace di colpire un legno per ben 3 volte. Il trend è destinato a cambiare, sia chiaro, ma resta il fatto che anche i punteggi al fantacalcio ne stanno risentendo. La quota 100 punti sembra solo un lontano miraggio.

ANALISI PROBABILI FORMAZIONI 7^ GIORNATA
Sezione: Borsino di TFC / Data: Gio 15 settembre 2022 alle 09:00 / Fonte: Fabio Basile
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print