Al 33' del primo tempo di Roma-Cagliari, partita giocata domenica, è stato assegnato un rigore ai giallorossi dopo un tocco di mano in area di Dalbert sul tiro di Sergio Oliveira. È poi stato proprio il portoghese ad andare sul dischetto e a spiazzare Cragno, diventando così il primo centrocampista centrale della Roma a segnare nel suo match d'esordio in Serie A nell'era dei tre punti a vittoria e in generale il primo portoghese a realizzare un gol con la maglia giallorossa nella competizione (dati Opta).

Sono stati molti a stupirsi che il penalty venisse calciato dal nuovo acquisto portoghese, ma proprio Sergio Oliveira a fine partita ha chiarito la scelta:  “Il rigorista era Pellegrini, ma poi si è fatto male. Io ero la seconda opzione, eravamo d’accordo così". Malgrado le parole di José Mourinho a fine match possano far pensare che la decisione sul rigorista venga presa di partita in partita, le statistiche sul dischetto del nuovo numero 27 della Roma spingono a pensare che il sorpasso su Veretout nella gerarchia dei rigori sia definitivo: sui 29 calciati sono soltanto due gli errori, con vittime importanti in carriera come Szczesny, Oblak e Julio Cesar.

Ad oggi quindi la gerarchia sui calci di rigore sembra essere con Pellegrini primo rigorista, seguito da Oliveira, Veretout, Abraham e Mkhytarian.

 

Sezione: Borsino di TFC / Data: Lun 17 gennaio 2022 alle 16:10 / Fonte: Nicolò Lorenzetti
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print