Quest'estate la rosa dell'Hellas Verona di Juric ha dovuto fare i conti con alcune partenze eccellenti, tra cui quelle di Kumbulla, Pazzini (ritiratosi dal calcio giocato), Pessina, Amrabat, Rrahmani. Si tratta di pedine che nella scorsa stagione avevano contribuito all'ottimo nono piazzamento in classifica degli scaligeri e anche regalato discreti risultati in ottica fantacalcistica ai fantallenatori che li possedevano. Nonostante la partenza di questi elementi, mister Juric è riuscito a trovare la quadra a livello tattico e i risultati sinora stanno premiando la sua idea di calcio: nelle prime 9 partite di campionato i gialloblù hanno racimolato 15 punti che valgono il momentaneo settimo posto in classifica.

Iniziando l'analisi dalla porta, Silvestri è stato il portiere meno battuto del campionato con appena 7 reti subite in 9 gare e si è portato a casa 4 clean sheet (la retroguardia scaligera è la migliore del campionato, assieme a quella della Juventus, per minor numero di reti subite in questa stagione). Una grande gioia per i fantallenatori che lo possiedono. In difesa bisogna registrare il rendimento positivo di Dimarco, schierato esterno di centrocampo da Juric, che ha messo a segno 2 assist in 8 presenze per una fantamedia di 6,19, mentre la sorpresa assoluta, nonostante non abbia ancora portato nessun bonus, è stata finora Lovato che si è guadagnato la titolarità a suon di buone prestazioni (fantamedia 6). Hanno dato un contributo senza infamia e senza lode Cetin che in 4 presenze si è guadagnato una fantamedia di 6 e Dawidowicz (5,88). Non si può considerare invece positivo il rendimento di Faraoni (fantamedia 5,75) che ha rimediato qualche insufficienza di troppo e non ha nessun bonus in saccoccia, contrariamente a quanto accaduto nello scorso campionato. Per quanto riguarda Ceccherini pesano troppo l'elevato numero di ammonizioni (4) e i troppi alti e bassi di rendimento (fantamedia 5,17).

A centrocampo Barak ha iniziato decisamente con il piglio giusto la stagione, avendo messo a segno già 3 reti e offerto prestazioni con giocate di grande estro (fantamedia 7,44) Inizio di campionato super anche per Zaccagni, che bene ha figurato anche in ottica bonus (1 rete e 2 assist), ma soprattutto in ottica media voto, dove sta mostrando una certa costanza a livello di rendimento (fantamedia 7,06). Abbastanza positivo anche il rendimento di Lazovic con 1 rete all'attivo e una fantamedia di 6,6. Importante il rientro dall'infortunio di Miguel Veloso (fantamedia 7,5), in rete su calcio di rigore nell'ultimo turno a Bergamo e sempre pericoloso su calcio piazzato. Poco utile dal punto di vista fantacalcistico si sta dimostrando invece Tameze che non ha portato nessun né +3, né +1 finora (fantamedia 5,83).

Nel reparto offensivo sono invece diversi i giocatori che stanno deludendo le aspettative: Kalinic non è ancora riuscito a rompere il ghiaccio in stagione (5 presenze e zero reti, per una fantamedia 5,8). Prima parte di stagione decisamente sottotono per Di Carmine che in 5 presenze non ha portato nessun bonus e si è guadagnato una fantamedia di 5,38. Male anche Colley (8 presenze e zero reti, fantamedia 5,93), mentre Salcedo ha trovato poco spazio (4 presenze, zero reti e fantamedia 5,67). Si salva solo Favilli con le sue 2 reti in 5 presenze (fantamedia 7,2). 

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 18:00 / Fonte: Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print