Doppietta del portoghese in casa della Lazio, prestazioni in ascesa per l'ennesimo talento scoperto dai Pozzo. Nello scoppiettante pareggio tra Lazio e Udinese finito 4 a 4, spicca ancora una volta la prestazione del giovane numero nove Beto, vera e propria rivelazione di questa stagione con i suoi 6 gol al debutto in serie A tutti messi a segno negli ultimi due mesi.

Fisico dinamismo e freddezza sotto porta, sono queste le caratteristiche che hanno indotto Gotti a riservargli il ruolo di prima punta, ruolo che ricopriva anche in Portogallo, e dopo un breve periodo di ambientamento, il giovane gigante è letteralmente decollato con un rendimento di 7.12 di fmv scalando posizioni nella classifica di rendimento a discapito di giocatori più blasonati come Insigne Morata e Belotti ecc.
La sua presenza fisica in area di rigore si fa sentire, e la sua dote da finalizzatore (miglior realizzatore di stagione dell’Udinese) si sposa perfettamente con le caratteristiche di Pussetto e Deloufeu.

Il consiglio di Tuttofantacalcio: in prospettiva la titolarità del giocatore è assolutamente fuori discussione non avendo praticamente rivali nel suo ruolo, l’ascesa lascia presagire a uno score di tutto rispetto da qui a fine anno. L'esuberanza fisica sarà difficile da contenere per qualsiasi difensore in serie A. Da 4°/5° slot è un giocatore da tenere sotto osservazione sicuramente potrebbe sovvertire in breve tempo le vostre gerarchie

Seguici su TWITCH
Sezione: Borsino di TFC / Data: Ven 03 dicembre 2021 alle 14:57 / Fonte: Gaetano De Francisci
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print