In una serie A in cui si segna tantissimo, spicca curiosamente il dato che non sono solo i giovani a segnare ma anche i vecchi, che in un torneo, che non ha certo i ritmi di campionati come la premier, permette anche a giocatori avanti con l’età di essere protagonisti. Sono 7 i gol segnati da over 30 in questo turno e sono tutte grandi firme.

Se i gol di Ibra (39 anni e capocannoniere con 7 gol) e Ronaldo (35 anni, al quinto gol in appena tre partite giocate) non sorprendono visto lo spessore assoluto di questi campioni senza tempo, sorprende vedere ancora un giocatore come Gervinho, che con i suoi 33 anni riesce a segnare e ad essere ancora decisivo con una doppietta contro l'Inter. Dalla partita di San Siro arriva la firma di un altro “vecchio”, Perisic, che a 31 anni e dopo aver vinto tutto lo scorso anno in Germania, è rimasto a sorpresa e, guadagnato il posto da titolare, ha trovato anche il primo gol in questa seconda esperienza nerazzurra.
Chiudiamo questa rassegna con un altro giocatore per cui il curriculum parla da solo: Pedro, che dopo una carriera da protagonista al Barcellona e al Chelsea, non ci ha messo nulla a diventare decisivo a 33 anni pure nella nostra serie A, sono già 3 i gol segnati da lui in questo campionato.

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mar 03 novembre 2020 alle 18:00 / Fonte: Antonio Laus
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print