L'anticipo delle 12.30 ha visto in campo una grande Atalanta che continua il suo ruolino di marcia centrando la terza vittoria consecutiva. A farne le spese è stato il Cagliari di Eusebio Di Francesco che ha rimediato il secondo K.O. di fila, dopo quello subito contro la Lazio tra le mura domestiche. In questo match hanno fatto la differenza non solo il maggiore tasso tecnico degli orobici, ma anche l'organizzazione tattica consolidata della squadra di Gasperini che ha visto gli undici in campo giocare quasi a memoria. Al contrario i rossoblù sardi sono apparsi ancora un cantiere aperto e il mister Di Francesco avrà ancora tanto da lavorare, soprattutto sulla fase difensiva.

Il match odierno ha visto andare in rete gli atalantini già al 7' con Muriel, su un'azione in cui la retroguardia cagliaritana è stata tutt'altro che impeccabile. Dopo il momentaneo pareggio di Godin al 24', prima rete con la sua nuova squadra per il capitano dell'Uruguay, con un bellissimo colpo di testa su azione da calcio d'angolo, i neroazzurri hanno subito ritrovato la via del gol con il Papu Gomez per poi dilagare con le reti di Pasalic e Zapata. Nella ripresa si è visto un Cagliari leggermente più equilibrato, abile a crederci accorciando le distanze con Joao Pedro, ma nel finale all'81' è arrivato il sigillo finale della Dea con la rete del 5-2 di Lammers che ha lasciato sul posto Lykogiannis.

In ottica fantacalcio molto bene Zapata, Gomez, Lammers, Muriel e Pasalic che si portano a casa un +3 (il colombiano anche un +1 in aggiunta). Ottimi voti anche per Gosens e Palomino che portano in saccoccia ciascuno un +1 per gli assist. Nel Cagliari si salvano Joao Pedro e Godin, che sono andati a segno, per il resto prestazioni da rivedere. Cragno ha avuto il merito di limitare il passivo, ma i 5 gol incassati pesano molto sul fantavoto.

Sezione: Borsino di TFC / Data: Dom 04 ottobre 2020 alle 14:48 / Fonte: Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print