Finalmente Simone Inzaghi ha avuto il richiesto colpo in attacco per andare a rimpolpare un reparto avanzato orfano di Romelu Lukaku
La pesante eredità del bomber belga (8,89 di fantamedia nella scorsa stagione, con 24 goal fatti e 9 assist) ricadrà sulle spalle dell'unico titolare fisso dei nerazzurri: Lautaro Martinez.  Il "Toro" (7,82 di fantamedia con 17 goal e 2 assist nella stagione passata) è infatti destinato a essere la certezza attorno al quale gireranno sia Dzeko (solo 6.78 di fantamedia con 7 goal e 3 assist), sia Correa (6,80, con 8 goal e 3 assist), sia -infortuni permettendo- Sanchez (7,24 con 7 goal e 6 assist).
Dal punto di vista tattico Inzaghi può contare su un attacco meglio assortito e più "lungo", con la possibilità di mischiare le carte in tavola a partita in corso, con attaccanti che aiuteranno molto di più lo sviluppo dell'azione e che non dovranno più essere gli unici goleador della squadra, ma che permetteranno un maggior numero di inserimenti da parte dei centrocampisti (in particolare quelli di Calhanoglu e Barella).

Dal punto di vista fantacalcistico il vero top dell'attacco 2021-2022 della squadra campione d'Italia sarà Lautaro Martinez, ma Correa e Dzeko sono destinati a prendersi moltissimo spazio al fianco di Martinez, con il "Tucu" leggermente favorito sul bosniaco in quanto già esperto dei movimenti richiesti da Mister Inzaghi.

Sezione: Borsino di TFC / Data: Ven 27 agosto 2021 alle 17:00
Autore: Nicolò Lorenzetti
vedi letture
Print