10 stagioni con la maglia della sua città, 336 presenze e 96 gol in campionato (considerando anche una presenza nella stagione 2009/2010): Lorenzo Insigne, napoletano doc, è diventato negli anni una vera e propria bandiera per i tifosi e il suo legame con la città partenopea rimarrà sempre indissolubile. All'88' la standing ovation riservatagli dal pubblico durante il cambio con Elmas è eloquente.

Nel rotondo 3-0 rifilato al Genoa dalla squadra di Spalletti, il capitano è stato omaggiato dalla "sua" gente e lui ha risposto chiudendo la sua avventura calcistica allo stadio Maradona con una rete al 65' su un calcio da rigore, che inizialmente aveva fallito mandandolo sul palo e poi l'arbitro ha deciso di far ribattere vista la presenza di alcuni giocatori del Genoa dentro l'area al momento della battuta.

Il destino ha dunque deciso di premiare Insigne (fantavoto 9,5), autore in questa stagione di 9 gol su calcio di rigore (11 realizzazioni in totale) e, come segnalato da Opta, recordman dal dischetto più di qualsiasi altro giocatore nei maggiori cinque campionati europei 2021-2022, nonostante ne abbia sbagliato ben 4 (l'ultimo proprio nel turno precedente di campionato contro il Torino).

L'attaccante azzurro, capace di superare una leggenda come Diego Armando Maradona nella classifica all-time dei marcatori del Napoli, al termine del campionato farà le valigie per volare in Canada, dove a Toronto vivrà una nuova esperienza, ma il suo cuore e la sua anima resteranno per sempre sulle pendici del Vesuvio. Un amore eterno.

Seguici su TWITCH
Sezione: Borsino di TFC / Data: Dom 15 maggio 2022 alle 17:19 / Fonte: Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print