Se ci si dovesse chiedere cosa Ballardini ha portato con sé nella sua (nuova) esperienza al Genoa la risposta più ovvia sarebbe: la difesa. Infatti se con Maran i goal subiti nelle prime 13 giornate erano stati addirittura 25, con l'allenatore di Ravenna le cose sono decisamente cambiate con sole 4 reti subite nelle ultime 4 partite di Serie A. I punti? 8 su 15 sono arrivati proprio durante la gestione Ballardini-quater.

La saracinesca alle sue spalle è stata abbassata e molto del merito va proprio a Mattia Perin, che non aveva certo iniziato la stagione nel migliore dei modi, tra infortuni e critiche. Invece nelle ultime cinque giornate ecco un'ottima fantamedia di 5,3 per il rilancio della retroguardia.
Abbassare Radovanovic sulla linea dei difensori lo ha sì allontanato ancora di più dalla possibilità di bonus (che in realtà ha sempre portato con rarissima cadenza), ma ne ha alzato la fantamedia da a 5,9 (con un'ammonizione) e un ottimo e inaspettato 7 contro l'attacco dell'Atalanta, non certo un cliente semplice.
Il ritorno di Criscito a buoni livelli dopo l'infortunio(7 di fantamedia nelle ultime 5 giornate, complice anche il rigore battuto contro lo Spezia) come centrale di sinistra ha sicuramente contribuito, assieme alla ritrovata solidità del sempre affidabile Masiello (5,7 come fantamedia parziale) schierato come terzo di destra.
Zappacosta e Czyborra hanno sicuramente contribuito come esterni di centrocampo a garantire una buona copertura sulle fasce, garantendo spesso un raddoppio e portando entrambi fantamedie quasi sufficienti (5,89 il primo, 5,5 il secondo). Ora però dai due laterali è lecito aspettare il bonus.
Il nuovo acquisto Onguene entrerà sicuramente nel giro dei titolari, magari sostituendo Radovanovic permettendogli di tornare nelle zone del centrocampo, portando velocità ed esperienza europea, malgrado la giovane età, nella retroguardia rossoblù. 
 

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 21:30
Autore: Nicolò Lorenzetti
Vedi letture
Print