Era stato presentato a Firenze come uno dei grandi colpi dell’era Commisso, strappato ad una folta concorrenza nel mercato di Gennaio. Jonathan Ikonè (fantamedia 6,50), stella del Lille e giocatore in orbita della nazionale francese, doveva essere l’arma in più nello schieramento offensivo di Vincenzo Italiano. Perfetto per caratteristiche nel 4-3-3 dei viola , avrebbe dovuto garantire più imprevedibilità e assist (20  nelle tre stagioni al Lilla) essendo un attaccante poco prolifico in zona gol (solo 12 dal 2018 al 2022 nella sua avventura francese ).

Contrariamente a quanto previsto però, il giocatore ha riscontrato grandi difficoltà di ambientamento già nella passata stagione, chiusa infatti con uno misero bottino (1 gol, 1 assist6.06 di fantamedia in 14 presenze). La brillante prestazione col Verona (10 di fantavoto) riscatta in parte l’avvio sottotono del numero 11 apparso in ritardo di condizione come tutto il resto della squadra. Il buon momento di Kouamé e Sottil, in contemporanea con gli impegni europei della Conference league, spingono Italiano a fare ampie rotazioni nei turnover, e per il ruolo di esterno destro le chance per il francese potrebbero essere distribuite col contagocce, anche se la Fiorentina potrebbe passare anche nei prossimi match al 4-2-3-1, visto contro il Verona. I tifosi della Fiesole sognano di ritrovare presto gli strappi e le giocate d’impeto che solo Ikonè potrebbe regalare nel proseguo di questa stagione.

Il consiglio di Tuttofantacalcio: Ikonè in Italia deve ancora dimostrare il suo vero valore. Consideratelo come un low-cost. Col tempo potreste ritrovarvi in rosa un centrocampista che porta qualche bonus.

DIRETTA CON IL VETERANO DEL FANTACALCIO
Sezione: Borsino di TFC / Data: Mer 21 settembre 2022 alle 11:00 / Fonte: Gaetano De Francisci, Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print