La partita di domenica pomeriggio contro l'Inter non solo ha visto il Napoli uscire sconfitto dal campo per la prima volta in questo campionato, ma si è rivelata anche particolarmente funesta sotto il piano degli infortuni.

Mister Spalletti ha perso sia Osimhen (fantamedia 7,5) che Anguissa (fantamedia 6,36), due giocatori il cui contributo è stato finora preziosissimo nell'ottimo avvio dei partenopei. L'attaccante nigeriano, autore di 5 reti in campionato, è stato costretto ad uscire dal campo dopo un durissimo colpo alla testa, mentre il centrocampista camerunense si è sottoposto nella giornata di ieri a degli esami che hanno evidenziato una lesione distrattiva del grande adduttore sinistro.

La capolista si ritrova così a dover fare a meno di due giocatori per un lungo periodo. Osimhen è stato operato nella giornata allo zigomo sinistro e resterà fermo ai box per 90 giorni. Invece Anguissa non sarà a disposizione per circa venti o trenta giorni. Il quadro della situazione si fa ancora più complesso, se teniamo conto che entrambi i calciatori saranno impegnati nella Coppa d'Africa, assieme anche a Koulibaly, a partire dal prossimo gennaio e dunque salteranno le gare di campionato di almeno il primo mese del nuovo anno (con il nigeriano che rischia di tornare a giocare in maglia azzurra solo a febbraio 2022).

La squadra partenopea dovrà sfidare prima della sosta Lazio, Atalanta e Milan e Spalletti è già pronto a trovare le alternative: a centrocampo, al fianco di Fabian Ruiz, ci sarà spazio per uno tra Demme e Lobotka, con il primo al momento out causa covid, mentre in attacco il sostituto sarà uno fra Mertens (tornato al gol a San Siro) e Petagna. Tuttavia al momento entrambi gli attaccanti non hanno dato grandi garanzie né a livello di rendimento, né di tenuta fisica, segnando, messi insieme, a malapena 3 reti in stagione.

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mar 23 novembre 2021 alle 11:30 / Fonte: Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print