ATALANTA: in casa bergamasca, dopo otto giornate non sembra esserci un rigorista ben predefinito. Muriel è il rigorista principale, ma la sua assenza ha di fatto dato alternative a Gasperini. Finora si sono incaricati della battuta Ilicic, che ha fallito il penalty nell'ultima giornata, e Zapata che ha messo a segno due rigori su due calciati. La scelta di Gasperini sembra indirizzata verso far battere chi si trova nella migliore condizione al momento dell'assegnazione del rigore. Non dimentichiamo Malinovskji che anche lui può essere un rigorista in determinate circostanze.

BOLOGNA: in quest'inizio di stagione si è incaricato delle battute Arnautovic (una realizzazione su due tentativi), ma non è da escludere la soluzione Orsolini, non presente in campo quando sono stati assegnati i penalty. Il neoacquisto Viola può essere una soluzione alternativa quando presente in campo. Più defilati Barrow, Soriano e Sansone

CAGLIARI: nessun dubbio in casa rossoblù con capitan Joao Pedro, padrone assoluto dei tiri dal dischetto con due realizzazioni su due tentativi. Marin e Pavoletti sono le alternative.

EMPOLI: ad inizio stagione i favoriti per incaricarsi delle battute erano Mancuso e Cutrone, ma Andreazzoli ha affidato i penalty a Bajrami che è stato abile a centrare il bersaglio due volte su due.

FIORENTINA: nessuna variazione in casa viola con Vlahovic che ha già calciato tre rigori, realizzandoli tutti. La prima alternativa, in caso di sua assenza, è Pulgar.

GENOA: anche a Genova sponda rossoblù nessun dubbio su Criscito, autore in questa stagione di tre marcature su tre tentativi dal dischetto. La prima alternativa è Pandev.

INTER: in casa nerazzurra la scelta sul rigorista è più aperta, con Lautaro Martinez che è favorito (suo il gol su rigore alla 7^ giornata), ma ha dimostrato di essere affidabile anche Perisic (in rete con un penalty sabato contro la Lazio). Il vice Lautaro dovrebbe essere Calhanoglu ma fino ad ora non c'è stata la possibilità. Più defilato Dimarco, protagonista di un errore dal dischetto alla 6^ giornata contro l'Atalanta.

JUVENTUS: il rigorista incaricato è Dybala, ma in sua assenza si è finora preso questa responsabilità Bonucci, che ha realizzato una rete dagli undici metri contro la Sampdoria.

LAZIO: il padrone assoluto dei rigori, senza ombra di dubbio, rimane Ciro Immobile che finora è stato quasi perfetto con tre reti su quattro tentativi (errore alla 2^ giornata contro lo Spezia). La primissima alternativa è Luis Alberto.

MILAN: mister Pioli ha a disposizione diverse soluzioni, con Kessié (1 gol segnato e un errore dal dischetto) e Ibrahimovic che sono i due principali incaricati. Come alternativa affidabile c'è anche Giroud, autore di un gol dagli undici metri contro il Cagliari alla 2^ giornata.

NAPOLI: come dichiarato anche dal tecnico Spalletti dopo la gara col Torino, il padrone dei calci di rigore resta capitan Insigne, nonostante ben tre errori su cinque tentativi nella stagione in corso e il record negativo di calciatore che ha fallito più rigori in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei. Osimhen e Mertens sono le alternative.

ROMA: nell'ultimo turno Veretout ha sbagliato il suo primo rigore stagionale, primo errore in assoluto anche da quando veste la maglia giallorossa (13 gol su 14 tentativi totali con la maglia della Roma). Tuttavia il francese rimane l'incaricato di battere i rigori, nonostante anche il siparietto con Abraham in occasione dell'assegnazione del Penalty all'Allianz Stadium. Pellegrini e Mkhitaryan sono altre due valide alternative.

SALERNITANA: sulla carta il giocatore designato è Simy, in panchina in occasione del rigore calciato da Bonazzoli (prima alternativa all'ex Crotone) al Dall'Ara alla 1^ giornata.

SAMPDORIA: pochissimi dubbi sul capitano Quagliarella, in gol dal dischetto alla 7^ contro l'Udinese. Le sue prime alternative in caso di assenza sono Candreva e Caputo.

SASSUOLO: ormai calcia i rigori anche con la Nazionale e sta diventando uno specialista, Berardi sembra ormai non avere più rivali nel calciare i rigori in maglia neroverde (1 gol su 1 tentativo nella stagione in corso). Alle sue spalle Djuricic e Defrel.

SPEZIA: sono ancora zero i calci di rigore assegnati ai liguri, quindi non c'è stata occasione di vedere chi sia il designato di mister Thiago Motta. Al momento il favorito sembrerebbe Verde, con Nzola e Colley alternative.

TORINO: anche i granata non hanno ancora al momento ricevuto nessun rigore a favore, ma non c'è nessun dubbio sull'incaricato che è Belotti. I vari Verdi, Sanabria e Pjaca sono le possibili alternative in caso di assenza del "Gallo".

UDINESE: dopo l'addio di De Paul, il rigorista designato è Pereyra, già autore di un gol dal dischetto contro la sua ex Juventus. Deulofeu  valida alternativa.

VENEZIA: Aramu è il rigorista scelto da Zanetti, con un gol messo a segno dal dischetto alla 6^ giornata contro il Torino. Più defilati Henry e Forte (che era il vice Aramu la scorsa stagione).

VERONA: ad inizio stagione il giocatore designato era capitan Veloso, ma Barak (a segno alla 6^ e 8^ giornata dal dischetto) sembra aver scalato le gerarchie. Caprari è un'altra alternativa.

Sezione: Borsino di TFC / Data: Mar 19 ottobre 2021 alle 13:30 / Fonte: Fabio Salis
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
vedi letture
Print