Fantacalcio, il Borsino della Fiorentina

I ballottaggi viola
24.08.2018 14:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 340 volte
Fonte: Fabio Riccardi
© foto di Giacomo Morini
Fantacalcio, il Borsino della Fiorentina

In questa sezione  il nostro obiettivo è informarvi sui vari dubbi di formazione delle varie squadre di serie A.

L'obiettivo è quello di indirizzarvi al meglio sia nella stesura della vostra fantaformazione sia nella decisione di acquistare/cedere/scambiare un determinato giocatore.

FIORENTINA

PORTA: LAFONT / DRAGOWSKI

Lafont, portiere prelevato quest'anno dal Tolosa è il designato a proteggere i pali della viola. Poche, a nostro avviso, saranno le presenze in campionato di Dragowski quest'anno.

DIFESA: PEZZELLA / BIRAGHI / MILENKOVIC / VICTOR HUGO / CECCHERINI / LAURINI / DIKS

Nella difesa a 4 di mister Pioli le gerarchie sono abbastanza chiare,i titolari saranno Milenkovic terzino destro, Biraghi terzino sinistro e V. Hugo-Pezzella al centro. Fatta eccezione per Ceccherini che a nostro avviso alla lunga potrebbe insediare il posto da titolare a V. Hugo, difficilmente gli altri riusciranno ad ottenere una maglia da titolare.

CENTROCAMPO: VERETOUT / BENASSI / GERSON / DABO / NORGAARD / EDIMILSON

I designati per una maglia da titolare nei 3 di centrocampo sono Veretout in cabina di regia, Benassi mezzala destra e Gerson mezzala sinistra. Dabo,Norgaard e Edimilson faranno di tutto per strappare qualche presenza nel corso del campionato e a nostro avviso potranno riuscirci anche grazie al turnover a cui sottoporrà i proprio centrocampisti il mister.

ATTACCO: CHIESA / EYSSERIC / SIMEONE / PJACA / MIRALLAS / THEREAU / VLAHOVIC

Situazione abbastanza chiara anche in attacco dove Chiesa a destra e Simeone terminale offensivo sono titolari inamovibili e di sicuro affidamento. Ballottaggio serrato invece sulla corsia mancina con Pjaca probabilmente leggermente favorito su Mirallas e Eysseric che comunque hanno le capacità e le potenzialità per insediare il posto. Thereau, arrivato lo scorso anno a Firenze, è stato scavalcato nelle gerarchie da Simeone ma il valore del giocatore non è da mettere in discussione e se in condizione può dire la sua durante questo campionato. Discorso diverso per Vlahovic, ragazzo classe 2000, che a nostro avviso difficilmente vedrà il campo quest'anno.