Fantacalcio, LE SORPRESE DELLE PRIME TRE GIORNATE

05.09.2018 11:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 1789 volte
Fonte: Fabio Salis
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Fantacalcio, LE SORPRESE DELLE PRIME TRE GIORNATE

Dopo aver analizzato insieme i Top del campionato scopriamo insieme quali sono state fin qui le rivelazioni. Quei giocatori inaspettati, magari sottovalutati in sede d’asta, che però stanno regalando fin qui soddisfazioni inattese.

 

PORTIERI:

Gomis (Spal): il portiere senegalese si era messo in mostra positivamente già nella scorsa stagione, quando chiamato in causa, ma in questa fase iniziale del campionato ha mostrato di essere ulteriormente cresciuto dal punto di vista della personalità. Oltre alle prestazioni positive, è riuscito a guadagnarsi anche per ben due volte il bonus inviolabilità. Mister Semplici potrebbe puntare su di lui anche per tutto il resto della stagione.

Terracciano (Empoli): durante il precampionato non era particolarmente accreditato in termini di titolarità, ma mister Andreazzoli, viste anche le condizioni fisiche non perfette di Provedel, ha deciso di puntare su di lui. L'ex portiere del Catania ha risposto bene sul campo: ben due clean sheet in tre presenze. Non male per un portiere con poca esperienza in A. Bisognerà valutare se verrà confermato titolare anche nelle prossime giornate.

 

DIFENSORI:

Ferrari (Sassuolo): nella scorsa stagione gli era mancata la continuità a livello di prestazione, ma in questa prima parte di campionato le sue prestazioni sono state positive ed è riuscito pure a trovare il +3 nella partita contro il Genoa, nell'ultimo turno. Possiede una buona tecnica individuale e il "vizio" del gol, che lo rende un difensore appetibile in ottica fantacalcistica.

Srna (Cagliari): l'ex capitano della Croazia e dello Shakhtar Donetsk è reduce da un anno di quasi completa inattività, ma il suo impatto con il massimo campionato italiano è stato ottimo. Abile non solo in fase offensiva (ha portato a casa 1 assist), ma anche in quella difensiva, è riuscito a guadagnarsi la sufficienza piena. Nonostante i suoi 36 anni, potrebbe rivelarsi una pedina interessante a livello fantacalcistico.

 

CENTROCAMPISTI:

Benassi (Fiorentina): dopo una stagione costernata da diversi alti e bassi, il giovane centrocampista ha iniziato questo campionato con il giusto piglio, regalando buoni voti in pagella e piazzandosi, a sorpresa, in vetta alla classifica marcatori con 3 reti in appena 2 gettoni in campo. L'ex granata possiede dinamicità, capacità di inserimento e un buon tiro dalla distanza, tutte armi che potrebbero essere preziose per trovare la continuità in questa stagione.

Boateng (Sassuolo): l'ex centrocampista del Milan sta dimostrando di essere un giocatore completamente rigenerato, rispetto alle ultime esperienze in Serie A. De Zerbi gli ha confezionato su misura il ruolo di "falso nueve" che lo ha agevolato finora nel trovare il bonus con maggiore frequenza rispetto al passato. Due gol realizzati in tre partite è un bottino niente male. Siamo sicuri che in questa stagione potrà regalare qualche soddisfazione.

 

ATTACCANTI:

Piatek (Genoa): inizio di campionato a dir poco strepitoso per l'attaccante polacco. Ha messo a segno tre reti in due presenze, classificandosi tra i migliori marcatori dei principali campionati europei. Dotato di senso della posizione e di abilità nel fare le sponde, ha mostrato di possedere freddezza sotto porta. Se i presupposti sono questi, ci sono buone possibilità che possa continuare a sorprendere.

Defrel (Sampdoria): la scorsa stagione, in maglia giallorossa, aveva trovato poco spazio e le prestazioni non erano state convincenti, ma in queste prime giornate ha subito mostrato tanta voglia di riscatto (2 gol in altrettante presenze). Si tratta di un giocatore rapido e tecnico, abile a svariare su tutto il fronte offensivo, ed è propenso sia al gol che all'assist. La corte di Giampaolo potrebbe essere l'ambiente ideale per rigenerarsi e, chissà, tornare magari in doppia cifra come due stagioni fa.