Fantacalcio, IL REGALO SOTTO L'ALBERO

 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 3362 volte
Fonte: Bruno Bertucci, Gianni Rendina
© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com
Fantacalcio, IL REGALO SOTTO L'ALBERO

Con il Natale si apre il periodo delle feste ed inevitabilmente il tempo dei regali. Fin da bambini sognamo di trovare sotto l'albero il dono più desiderato ed è in questa sede che vi poniamo un quesito: quale giocatore vorreste trovare come regalo per migliorare la vostra squadra al fantacalcio? Abbiamo stilato una piccola lista citando due nomi per ruolo che più hanno stupito in questa prima parte di stagione.
 

PORTA
Allison (Roma): L'anno di gavetta alle spalle di Szczesny sembra aver fatto bene all'estremo difensore brasiliano. In 16 presenza ha subito solo 10 gol, arricchendo le sue prestazioni con un penalty parato. Al momento risulta essere uno dei migliori nel suo ruolo.

Strakosha (Lazio): Il portiere laziale è l'emblema del lavoro e della dedizione. Grazie a queste due caratteristiche è riuscito a conquistarsi le chiavi della porta biancazzurra non sfigurando affatto, anzi. 17 presenza con un rigore parato lo disegnano come uno dei portieri piú affidabili del nostro campionato, con una media voto molto vicina al 7. In questa seconda fase di stagione vorrá, sicuramente confermarsi a questi livelli. 
 

DIFESA
Skriniar (Inter): È entrato in punta di piedi e si è subito conquistato la leadership della retroguardia milanese. Ha una fantamedia che sfiora il 7 ed in 17 apparizioni ha siglato 3 reti. Grazie alla sua intelligenza tattica è in grado di districarsi, anche, nelle situazioni piú insidiose, riuscendo a non prendere provvedimenti disciplinari inutili.

Benatia (Juventus): il centrale ex-Roma, complice la cessione di Bonucci e la non esplosione di Rugani, è tornato ad essere l'uomo in piú della retroguardia bianconera. Corretto nello stile di gioco, riesce ad anticipare l'uomo senza commettere falli inutili e di conseguenza senza prendere troppi provvedimenti disciplinari. In 8 presenze è riuscito a segnare 2 gol ed a garantire una fantamedia superiore al 7. È salito nelle gerarchie di Allegri e togliergli la maglia da titolare sará complicato. 
 

CENTROCAMPO
Luis Alberto (Lazio): Lo scorso anno è stato un autentico flop, ma in questa stagione (complice la defezione fisica di Felipe Anderson) sta dimostrando di avere le carte in regola per poter trascinare la squadra biancoceleste ai vertici della classifica. 16 partite giocate condite da 5 gol e 7 assist lo dipingono come una delle sorprese piú piacevoli. Con il ritorno di Anderson, peró, potrebbe ridurre il numero dei suoi bonus ed avere compiti piú difensivi.

Ilicic (Atalanta): uno degli acquisti piú sorprendenti del mercato degli orobici sta facendo stropicciare gli occhi a tutto lo stivale. Che giochi trequartista o seconda punta il rendimento non cambia. Puó risolvere la partita in qualsiasi momento ed i suoi 7 gol conditi dai 4 assist dispensati ai compagni lo dimostrano. Una nota di merito va a Gasperini che lo ha valorizzato e gli ha fatto trovare quella costanza di rendimento che tanto è mancata nelle avventure precedenti a Firenze e Palermo. Fantamedia che sfiora l'8.
 

ATTACCO
Politano (Sassuolo): L'esterno dei neroverdi si sta caricando tutto il peso dell'attacco del Sassuolo. 3 reti e 2 assist fino a questo momento, segnale che questo calciatore sta crescendo non solo dal punto di vista tattico, ma anche per ció che concerne l'incisività. Il calo di rendimento di un leader come Berardi lo ha caricato soprattutto dal punto di vista psicologico. Non puó che migliorare se continua cosí.

Zapata (Sampdoria): è arrivato al porto di Genova senza destare scalpore o scatenare le folle, ma si è conquistato il posto da titolare a suon di ottime prestazione (7.89 la sua fantamedia). Sempre pericoloso dentro l'area di rigore, è in grado non solo di segnare (6 reti fino ad adesso), ma anche di far andare in gol i colleghi di reparto (3 assist all'attivo). Complice il gioco spumeggiante dei doriani, non sembra volersi fermare.