Fantacalcio, COME CAMBIA IL FROSINONE CON BARONI

19.12.2018 11:10 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Bruno Bertucci, Gianni Rendina
© foto di Federico Gaetano
Fantacalcio, COME CAMBIA IL FROSINONE CON BARONI

La sconfitta in casa contro il Sassuolo è stata fatale per Longo, che ne ha decretato l'esonero dalla panchina del Frosinone.
Peggior attacco (appena 11 reti segnate) e peggior difesa (35 gol subiti), con appena 8 punti in 16 gare disputate relegano i ciociari al penultimo posto e per questo il presidente Stirpe ha preferito virare su Marco Baroni.
L'ex allenatore del Benevento predilige la difesa a 4, con due mediani davanti la retroguardia ed una trequarti formata da 3 uomini in appoggio ad unica punta che svolge un duplice compito.
Nulla esclude, però, che nelle prime giornate si continui a vedere i gialloblu con il loro 3-4-1-2. In modo tale da arrivare alla sosta natalizia per impostare con perfezione il nuovo modulo. 

 

IPOTESI MODULO 4-2-3-1 
Sportiello 
Zampano – Goldaniga – Ariaudo – Molinaro 
Chisbah – Maiello 
Campbell – Ciano – Soddimo 
Ciofani 

PORTA 
Tra i pali confermatissimo Sportiello che, nonostante i 35 gol subiti in 16 partite disputate, riesce a garantire un rendimento buono (media voto superiore al 6). Dietro nelle gerarchie Bardi e Iacobucci.

DIFESA 
Si dovrebbe tornare alla difesa a 4, con ovvio arretramento del raggio di azione per ciò che concerne gli esterni: i favoriti al momento sono Zampano (appena un assist per lui quest’anno in 16 apparizioni) e Molinaro (2 ammonizioni in 8 gare disputate) che garantiscono esperienza sia in fase difensiva che in quella offensiva. Senza dimenticare Beghetto, che potrebbe essere impiegato sia sulla corsia di sinistra al posto di Molinaro in difesa (e con ciò il tecnico gli affiderebbe compiti difensivi) che avanzato sulla trequarti (aumentando la sua propensione nel dispensare assist).
Al centro i favoriti sono Goldaniga ed Ariaudo che saranno utilissimi ai fini del gioco, ma poco appetibili rischiando parecchi provvedimenti disciplinari. Capuano e Salamon le prime alternative in difesa. 

CENTROCAMPO 
Mediana di sostanza, così come piace al tecnico. I prescelti dovrebbero essere Chisbah (uno degli uomini più importanti per il centrocampo dei laziali, che riesce a garantire quasi sempre un rendimento discreto, nonostante le 3 ammonizioni rimediate, ha una fantamedia superiore al 6 ed è riuscito a gonfiare la rete in un’occasione) e Maiello (avrà compiti difensivi e rischia di rimediare ancora più provvedimenti disciplinari di quanti non ne abbia già preso, 4 in 12 partite). La prima alternativa risponde al nome di Crisetig, fino ad ora non una buona stagione per lui: solo 5 presenze ed 1 ammonizione.
Sulla trequarti potrebbero essere arretrati Campbell (fino ad ora 3 assist, ma fantamedia falcidiata dalle 4 ammonizioni rimediate) e Ciano (2 gol fatti ed 1 assist in 13 presenze). Sulla sinistra potrebbe trovare spazio Soddimo (1 assist e 2 ammonizioni in 8 partite giocate ne fanno un bottino alquanto scarno).
Vloet potrebbe essere il jolly di questa compagine diventando un'ottima alternativa sia in mediana che sulla trequarti.
Gori, Hallfredsson e Sammarco dovrebbero essere dietro nelle gerarchie del tecnico, con gli ultimi due citati che potrebbero essere ceduti nel mercato di riparazione. 

ATTACCO 
In avanti la certezza si chiama Ciofani, anche se al momento ha siglato solo due rete, resta importantissimo sia per il morale della squadra che per ciò che concerne l’assetto tattico in fase offensiva. Subito dietro troviamo Pinamonti (che potrebbe realmente insidiare la maglia da titolare, visto che quando è sceso in campo ha dimostrato di essere incisivo: 2 gol in 7 match con una fantamedia che supera il 6.5).
Al momento Perica rimane indietro nelle scelte tattiche, così come Dionisi (che dovrebbe tornare in campo ad Aprile).


Top: Ciofani
Flop: Ariaudo 
Surprise: Pinamonti