Fantacalcio, COME CAMBIA IL CHIEVO CON VENTURA

10.10.2018 11:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 1759 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Fantacalcio, COME CAMBIA IL CHIEVO CON VENTURA

Che ci sia poca riconoscenza nel mondo calcistico è cosa, ormai, risaputa. A nulla è servita a Lorenzo D'Anna la salvezza conquistata lo scorso anno ed, infatti, dopo appena 8 giornate è stato costretto a lasciare la panchina clivense. Veronesi, che nonostante i punti conquistati sul campo, si trovano relegati all'ultimo posto con un - 1 sulle spalle. Per tentare l'impresa si è optato per un tecnico in cerca di rivalsa dopo la brutte esperienza con la nazionale azzurra: Giampiero Ventura. Tecnico esperto che ha già calcato i campi del nostro campionato e predilige il 4-4-2, che in fase offensiva tende a trasformarsi in un 4-2-4 andando ad aumentare la propensione ad offendere e correndo diversi rischi in difesa.

4-4-2
Sorrentino
Cacciatore - Tomovic - Rossettini/Barba - Jaroszynski
De Paoli - Radovanovic/Hetemaj- Obi/Rigoni - Giaccherini
Birsa - Stepinski

 

PORTA
I pali saranno affidati all'espertissimo Sorrentino, che riesce a garantire delle discrete prestazioni nonostante la retroguardia clivense non sia tra le migliori. Pronti a subentrare in caso di defezioni del portiere titolare Semper e Seculin.

DIFESA
Pacchetto arretrato che dovrà prestare ancora più attenzione, visto lo spirito offensivo del nuovo tecnico. Al centro dovrebbero agire Tomovic e Rossettini (che garantiscono esperienza e solidità alla difesa dei gialloblù, ma che proprio per questo rischiano di rimediare qualche provvedimento disciplinare di troppo) con Bani che scalpita per una maglia da titolare. Sulla destra dovrebbe agire Cacciatore (tra i migliori del reparto, in grado di regalare qualche bonus e buoni voti), mentre sulla sinistra Jaroszynski sembra il favorito.

CENTROCAMPO
In mediana Radovanovic ed Obi sono in leggero vantaggio per dare sostanza ad un centrocampo che soffrirà parecchio le scorribande offensive degli avversari. Quando il match richiederà più solidità verrà chiamato in causa Hetemaj (sconsigliato vista la sua propensione nel prendere malus). Capitolo N. Rigoni a parte, perchè potrebbe agire sia sulla corsia destra al posto di De Paoli (in questa posizione aumenterebbe la sua appetibilità essendo listato come difensore) che al centro per affiancare Radovanovic e tentare di dare un po' di brio in più alle manovre offensive. A sinistra Giaccherini avrà il compito di dispensare numerosi assist ed impensierire le difese avversarie grazie ad i suoi inserimenti.

ATTACCO
In avanti confermatissimo Stepinski come prima punta, con il compito di capitalizzare quante più occasioni possibili. Aumenta la sua possibilità di portare a casa bonus visto che Ventura predilige il gioco sulle fasce per garantire più sostegno all'attaccante centrale. Come seconda punta, verosimilmente, agirà Birsa che avrà il compito di supportare il centravanti titolare con diversi assist. Meggiorini e Pucciarelli partono indietro nelle gerarchie del nuovo tecnico e andranno a sostituire Birsa in caso di defezione di quest'ultimo. Djordjevic, sulla carta, è il primo sostituto di Stepinski, ma il fiuto del gol di Pellissier (nonostante le diverse primavere sulle spalle) potrebbe far venire qualche tentennamento a Ventura.