Fantacalcio, CACERES ALLA LAZIO E COSA CAMBIA

 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 2837 volte
Fonte: Bruno Bertucci
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fantacalcio, CACERES ALLA LAZIO E COSA CAMBIA

Già nella sessione di mercato estiva la Lazio si era assicurata le prestazioni di Caceres, ma dopo essere stato "parcheggiato" all'Hellas Verona, arriva il primo rinforzo per mister Inzaghi.
Il difensore uruguaiano a Verona ha totalizzato 14 presenze siglando 3 reti e vantando una fantamedia superiore al 6. E' in grado ricoprire qualsiasi ruolo in difesa, per di più ha le carte in regola per giocare esterno in un centrocampo a 5. Granatisce, dunque, costanza di rendimento con sporadici bonus. Qualora giocasse sulla corsia aumenterebbe la sua appetibilità in zona bonus. Con gli anni è riuscito a limare anche il suo temperamento, riuscendo a prendere molti provvedimenti disciplinari in meno.
 

Cosa cambia fantacalcisticamente alla Lazio
Con il trasferimento nella capitale bisognerà vedere che ruolo gli affiderà Simone Inzaghi. In una difesa a 4 potrebbe contendersi la corsia destra con Basta e Patric, aumentandone così la sua appetibilità. Qualora venisse dirottato al centro dovrà lottarsi una maglia da titolare con Wallace e Bastos, vedendo però scendere le sue quotazioni fantacalcistiche visto che avrà compiti di rottura dell'azione, rischiando qualche malus in più.
Se il tecnico biancazzurro optasse per la difesa a 3, verosimilmente avrà più chance di partire titolare potendo giocare sia sul centro destra che esterno alto. Unico neo i problemi fisici dovuti a guai muscolari. Potrebbe rivelarsi una bella sorpresa, da acquistare ma con parsimonia.

Cosa cambia fantacalcisticamente all'Hellas Verona
Gli scaligeri andranno ad affrontare una perdita pesante, sia dal punto di vista tecnico che tattico. Caceres era stato acquistato quest'estate per giocare al centro della difesa, ma grazie alle sue caratteristiche è stato dirottato sulle corsie esterne.
Nella seconda parte di stagione, con il suo trasferimento, aumenta l'appetibilità di Souprayen (che potrà così giocare con più tranquillità e ritrovare finalmente un rendimento adeguato alle sue capacità).
Sulla corsia di destra cambia poco vista la presenza di Romulo.
Al centro Caracciolo ed Hertaux dovrebbero rimanere i centrali titolari. Verosimilmente, senza il difensore uruguaiano sarà, inoltre, più ostico andare a schierare una difesa a 3.