Fantacalcio, MIGLIORI E PEGGIORI LOWCOST DELLE PRIME 20 GIORNATE

 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 1109 volte
Fonte: Luca Nardi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fantacalcio, MIGLIORI E PEGGIORI LOWCOST DELLE PRIME 20 GIORNATE

E' già tempo di bilanci! Non sarà infatti l'ultima giornata di campionato prima della sosta a farci cambiare idea, per cui in questa rubrica andremo a vedere chi secondo noi ha sorpreso, regalando soddisfazioni ai fanta allenatori che, per scommessa o per completare la rosa, li hanno acquistati, e chi ci ha deluso  e ha letteralmente rimandato i buoni auspici di una nuova esaltante stagione.
Il tutto ovviamente viene analizzato secondo un unico parametro: il FANTACALCIO!!!

 

I MIGLIORI
Bizzarri (Udinese): 16 goal subiti in 13 presenze. Il dato incredibile che a inizio stagione era la riserva del giovane Scuffet, appena schierato in campo ha dimostrato il suo grande valore soprattutto perchè parliamo di un portiere che riesce sempre a fare la differenza in pagella tanto da avere una fanta media di 5. Evergreen

Bastos (Lazio): il giovane difensore aveva convinto pochissimo lo scorso anno, mentre quest’anno, chiamato in causa per emergenza, ha risposto alla grande, non solo buone prestazioni, ma anche 3 goal decisivi all’attivo. Giocatore in costante crescita che potrà fare ancora molto bene nel girone di ritorno Sicuro

Cacciatore (Chievo): stagione difficile quella scorsa, lui che ci aveva abituato a sgroppate sulla fascia, assist e qualche(raro) gol, è ritornato! Soprattutto nelle prime 15 giornate di campionato sforna assist e gol interessanti, segno che la condizione e lo stato mentale sono molto alti.  Ritrovato

Luis Alberto (Lazio): il low cost per eccellenza di questa stagione. Era dato per disperso lo scorso anno, pochissime presenze e voti molto bassi lo avevano allontanato dalle scene, però in questo girone di andata non solo si è ripreso tutti gli applausi, ma ha dato gioie incredibili a chi all’asta lo aveva preso in sordina a “1” generando ilarità negli altri fantallenatori. Che investimento pazzesco. E non è ancora finita! Incredibile

Barak (Udinese): a inizio asta arrivati alla lettera B sbucava questo nome a prezzo 1, sconosciuto, “sarà uno dei soliti acquisti da far girare un pò in Italia per i Pozzo” pensavano in tanti ”non giocherà mai con Del Neri”. Ed invece ha stupito tutti, con la sua prestanza, velocità, tecnica e capacità di inserimento. 6 goal e tanta energia..ne vedremo ancora delle belle. Predestinato

Cristante (Atalanta): quando era giovanissimo al Milan aveva dimostrato di aver buoni piedi e visione di gioco, tuttavia era stato spedito all’estero troppo presto perdendo la strada per qualche anno. In neroazzurro ha ritrovato fiducia, entusiasmo e tanti gol, ben 6, e chi quest’estate aveva dato una buona chance al giovane friulano si è ritrovato in rosa un centrocampista low cost capace di Inserimenti continui e gioie a ripetizione. Decisivo

Antenucci (Spal): uno dei veri trascinatori del miracolo Spal in Serie A. 18 gol lo scorso anno, ma ad inizio stagione non tutti credevano in lui, preferendogli Paloschi, Borriello e Floccari. Beh a fine girone d’andata è lui che segna e fa segnare più di tutti, ed è inamovibile là davanti. Giocatore indomito a 33 anni sta vivendo una seconda giovinezza. Chissà che non riesca a superare pure la doppia cifra. Sorpresa

 

I PEGGIORI
Barreca (Torino): è un giocatore con molte potenzialità, spesso infortunato e spesso in panchina, quando gli sono stati preferiti sia Ansaldi, sia Molinaro piu volte. Non riesce a dare continuità, ed in campo ha perso la fiducia, e probabilmente passerà una stagione di transizione. Bocciato

Saponara (Fiorentina): ancora un flop, l’ennesimo, un avvio di campionato molto difficile causa infortunio, per il fantasista viola le poche prestazioni tuttavia non sono state brillanti come nelle passate stagioni ed è stato anche poco proficuo sotto rete, zero gol fino ad ora. Il problema è che davanti ha una concorrenza spietata, che per giunta sta facendo ottime prestazioni. Per cui difficilmente ritroverà la linfa e l’entusiasmo di Empoli. Da lui ci si aspetta di più. Fantasista smarrito

Bessa (Verona): il centrocampista scuola Inter era stato osannato dopo una stagione esaltante in B (8 gol e 8 assist) ma si è rivelato uno dei peggiori acquisti, purtroppo molto pagato a causa della sua “fama”. E’ riuscito a trovare il gol dopo 17 giornate, spesso infortunato, spesso fuori dagli schemi, non ha mai inciso veramente scendendo nelle preferenze del mister che lo ha relegato molte volte in panchina. Stagione difficile per lui. Deludente

Bajic (Udinese): doveva essere il dopo Thereau, quello che avrebbe risolto le partite a Udine, e in tanti soprattutto nelle leghe numerose hanno creduto in questo giovane sconosciuto. Purtroppo ha fortemente disatteso le aspettative tanto che ha giocato solo tre spezzoni di gara senza farsi notare e ha gia pronte le valigie per l’estero. Solo di passaggio

Andre Silva (Milan): forse il giocatore che piu ha deluso al giro di boa. Spettatore non pagante sia con Montella, che con Gattuso, 10 apparizioni e poco più, soprattutto neanche 1 gol per chi portoghese doc come lui vive di gol ed esultanze. Probabilmente lascerà Milano anzitempo, o forse resterà a guardare i suoi compagni, ma resta il fatto che al fantacalcio è necessario svincolarlo subito per non pensarci piu. Ombra di se stesso