Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 34^ GIORNATA

Cordaz con le sue parate incredibili, Cigarini per trovare un bonus importante per i suoi, Lapadula vuole dimostrare di essere decisivo per il grifone, Antenucci cerca il gol salvezza per la Spal.
20.04.2018 10:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 810 volte
Fonte: Fabio Salis
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 34^ GIORNATA

Secondo il dizionario di Tuttofantacalcio: "Dicesi Low Cost quel tipo di calciatore che se presente all'interno della vostra formazione di giornata e se per puro caso dovesse portarvi un +3, potrebbe far finire amicizie di lunga data".
Ci mettiamo in discussione su giocatori non facili da consigliare, ma con la consapevolezza di potervi dare un ulteriore aiuto e anche con la possibilità di sbagliare consiglio. Vogliamo offrire ai nostri utenti un ulteriore servizio che nessuna testata fantacalcistica propone ai fantallenatori, prendendoci qualche rischio ma certi che faremo di tutto per potervi consigliare al meglio.

 

 

Formazione: 3-4-3

Cordaz

Nuytinck - Helander - Milenkovic

Praet - Cigarini - Bessa - De Roon

Simy - Lapadula - Antenucci

 

Cordaz (Udinese-Crotone): ottimo campionato per l'estremo difensore dei calabresi, protagonista di tanti interventi prodigiosi, come accaduto anche nell'ultimo match contro la Juventus. A Udine non sarà facile tenere la porta inviolata, ma siamo sicuri che farà di tutto per riuscirci. L'uomo ragno.

Nuytinck (Udinese-Crotone): nonostante il calo fatto registrare nelle ultime partite, il campionato dell' olandese può essere considerato, tutto sommato, discreto. Protagonista a volte di alcune ingenuità di troppo, ma allo stesso tempo preciso in tante altre occasioni. I tre punti stavolta valgono oro e servirà anche il suo apporto. Combattente.

Helander (Cagliari-Bologna): il difensore svedese non è sempre riuscito a sfoderare prestazioni convincenti, ma nelle ultime giornate sembra essere riuscito a trovare maggiore continuità, assieme al posto da titolare. Tenendo conto delle difficoltà offensive degli avversari, in questo turno potrebbe fare bene. Scommessa.

Milenkovic (Sassuolo-Fiorentina): il giovane difensore serbo ha fatto intravedere delle qualità interessanti, anche se gli manca ancora la costanza di rendimento. Tuttavia la scarsa verve offensiva degli avversari potrebbe offrire al serbo un'occasione per fare bene. Schierabile.

Praet (Lazio-Sampdoria): il centrocampista belga va in bonus molto raramente, però è abbastanza affidabile in termini di continuità di prestazioni. Cerca sempre di rendersi pericoloso e di trovare giocate al servizio dei compagni. All'Olimpico non sarà una partita semplice, ma non gli mancheranno le possibilità per mettersi in evidenza. Vivace.

Cigarini (Cagliari-Bologna): il regista dei rossoblù è una pedina importante per gli equilibri della squadra. Garantisce spesso prestazioni al di sopra della sufficienza, è abile a servire palloni interessanti per i propri compagni e possiede l'arma del tiro dalla distanza, grazie alla quale a volte arriva al +3. Faro.

Bessa (Genoa-Verona): l'ex Hellas sta attraversando un discreto momento di forma, dopo un inizio non semplice. La titolarità non è sicura, però Ballardini a volte lo getta nella mischia e lui ripaga con prestazioni soddisfacenti. In questa partita farà di tutto per lasciare il segno. Scommessa.

De Roon (Atalanta-Torino): dopo un inizio di campionato non particolarmente brillante, l'olandese si sta mettendo in evidenza per buone prestazioni e anche per la propensione al bonus. Nell'ultimo turno ha avuto un pizzico di sfortuna in occasione del rigore fallito, ma già da domenica sarà in cerca di riscatto.

Simy (Udinese-Crotone): lo splendido gol in rovesciata messo a segno contro la Juventus è un piccolo capolavoro. L'attaccante nigeriano è cresciuto parecchio nel girone di ritorno e, a suon di gol e buone prestazioni, sembra ormai essersi conquistato il posto da titolare tra le fila dei calabresi. Ispirato.

Lapadula (Genoa-Verona): il suo campionato è stato contrassegnato da tanti alti e bassi, ma l'ex milanista delude raramente dal punto di vista dell'abnegazione messa in campo. Nelle ultime giornate ha fatto meglio sotto porta rispetto alle precedenti e sembra anche essersi guadagnato la fiducia di Ballardini. Determinato.

Antenucci (Spal-Roma): ottima stagione per l'attaccante della Spal. Ha dimostrato una buona confidenza con il gol e raramente è incappato in prestazioni insufficienti. I ferraresi hanno bisogno di punti per conquistare la salvezza e si affidano a lui per trovare gol pesanti, anche nelle partite più difficili come quella di sabato. Bomber.