Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 16^ GIORNATA

13.12.2018 14:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 565 volte
Fonte: Luca Nardi
© foto di Federico Gaetano
Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 16^ GIORNATA

Secondo il dizionario di Tuttofantacalcio: "Dicesi Lowcost quel tipo di calciatore che se presente all'interno della vostra formazione di giornata e se per puro caso dovesse portarvi un +3, potrebbe far finire amicizie di lunga data".
Ci mettiamo in discussione su giocatori non facili da consigliare, ma con la consapevolezza di potervi dare un ulteriore aiuto e anche con la possibilità di sbagliare consiglio. Vogliamo offrire ai nostri lettori un ulteriore servizio che propone una formazione di titolari Lowcost, prendendoci qualche rischio ma certi che faremo di tutto per potervi consigliare al meglio.

 

3-4-3

Sorrentino

Lirola - Palomino - Zapata

Borja Valero - Emre Can - Zaniolo - Poli

Ciano - Stepinski - Pjaca

 

Sorrentino (Spal-Chievo): il capitano sempreverde dei clivensi è sempre un’ottima scelta quando gioca in casa o in trasferta perchè assicura buoni voti. Potrebbe restare in clean sheet contro la Spal e fornire un’ottima prestazione. Rassicurante.

Lirola (Frosinone-Sassuolo): terzino destro che si sta guadagnando la fiducia di tanti fantallenatori con gol e assist, sembra essere diventato uno dei titolari. Resta uno di quei giocatori che può garantire una prestazione quantomeno sufficiente, soprattutto in sfide dove può essere utile per spingere sulla fascia. Duttile

Palomino (Atalanta-Lazio): sembrava sparito dai radar, nonostante in estate partisse davanti a Mancini, ma la prestazione e le parole di Gasperini nel post-partita contro l'Udinese danno sicuramente la fiducia che basta per confermarsi Potrebbe confermarsi anche in zona bonus con qualche sortita su calcio piazzato. Scommessa.

Zapata (Bologna-Milan): incredibile metamorfosi del centrale colombiano, da riserva sicuro a titolare inamovibile. E' diventato una pedina insostituibile al centro della difesa. Spesso è stato protagonista di buone prestazioni. Da tenere d'occhio anche perché è abile a colpire di testa verso la porta avversaria nelle azioni da calcio piazzato. Sorpresa.

Borja Valero (Inter-Udinese): potrebbe giocare lui al posto di Vecino, questo gli permetterà di farsi valere in partite sulla carta abbordabili. Chi lo ha preso, può finalmente utilizzarlo. Noi ve lo consigliamo consapevoli che potrebbe portare a casa buone prestazioni. In forma

Emre Can (Torino-Juventus):  Il Can è tornato. Ha saltato molte partite ma adesso può tornare a fare sul serio. Molti all’asta di Novembre lo avranno lasciato per via dell' infortunio, mentre chi lo ha ripreso all’ultima riparazione (magari con pochi spiccioli) può finalmente godere. Dovrebbe tornare titolare sabato sera nel derby. Da schierare

Zaniolo (Roma-Genoa): listato come centrocampista, viene schierato da Di Francesco come trequartista ed è un giocatore con doti offensive interessanti propenso a creare e cercare occasioni da rete. La sua freschezza e la sua qualità possono fare la differenza. Può stupire

Poli (Bologna-Milan): due gol consecutivi, da l'anima e mette tanta grinta in tutto quello che fa. Purtroppo per il momento onore solo al fantacalcio, perchè i suoi gol non bastano per evitare sconfitte ai felsinei, cio nonostante contro la sua ex squadra ha sempre avuto il dente avvelenato..gol dell'ex? In forma.

Ciano (Frosinone-Sassuolo): dopo sole due settimane ve lo riproponiamo, perché sta davvero stupendo tutti, perché è il low cost per eccellenza (lo prendi a poco, e ti rende tantissimo). E perché contro il Sassuolo non si può lasciare fuori. Schieratelo potrebbe avere buone chances di +3. Scommessa

Stepinski (SPAL-Chievo): ultimamente non giocava mai, mentre ritrovato il posto ha anche segnato e ben impressionato. Sta lentamente ritrovando la forma migliore, e potrebbe esser il match giusto per tornare ad essere determinante. Noi proviamo a dargli fiducia. Anche in trasferta. Talento

Pjaca (Fiorentina-Empoli): Qui la scommessa è ancora in ballo, ma sta iniziando a dare i suoi frutti. Trasferitosi nel mercato estivo, si è calato nella realtà viola con quale alto e basso, ma Firenze gli ha subito dato fiducia. Ora la partita perfetta per schierarlo. In casa contro un avversario agevole, ci si aspetta la consacrazione finale, magari con un bonus. Predestinato.