Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 14^ GIORNATA

Santon a Cagliari per confermarsi, Freuler rientra dalla squalifica, Cerci a Sassuolo per tornare ad essere determinante
 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 1753 volte
Fonte: Dario Laudadio
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 14^ GIORNATA

Secondo il dizionario di Tuttofantacalcio: "Dicesi Low Cost quel tipo di calciatore che se presente all'interno della vostra formazione di giornata e se per puro caso dovesse portarvi un +3, potrebbe far finire amicizie di lunga data".
Ci mettiamo in discussione su giocatori non facili da consigliare, ma con la consapevolezza di potervi dare un ulteriore aiuto e anche con la possibilità di sbagliare consiglio. Vogliamo offrire ai nostri utenti un ulteriore servizio che nessuna testata fantacalcistica propone ai fantallenatori, prendendoci qualche rischio ma certi che faremo di tutto per potervi consigliare al meglio
.

 

Formazione: 3-4-3

Sorrentino

Ferrari - Santon - Tomovic

Baselli - Freuler - Missiroli - Donsah

Meggiorini - Matri - Cerci

 

Sorrentino (Chievo-Spal): l'estremo difensore del Chievo va inserito in quel ristretto gruppo di giocatori che vengono denominati “usato sicuro”. Grande prestazione a Torino dove ha parato anche il rigore al gallo Belotti. Ed ora arriva una Spal, ancora in fase di rodaggio. Schieratelo.

Ferrari (Bologna-Sampdoria): il centrale doriano ormai può considerarsi a tutti gli effetti un titolare fisso. Ottima la sua prova contro la Juventus, dove ha persino segnato, può ripetersi in trasferta a Bologna con un’altra buona prestazione. E sui calci piazzati è un pericolo costante. 

Santon (Cagliari-Inter): che sia arrivata per lui l’ora di esplodere? Molto convincente contro l’Atalanta, ha le caratteristiche ideali di spinta e corsa per diventare il terzino che vuole Spalletti, alla Emerson Palmieri per intenderci. Sabato sera dovrebbe toccare nuovamente a lui, e se lo avete in rosa, non esitate a schierarlo.

Tomovic (Chievo-Spal): è arrivato al Chievo l’ultimo giorno di mercato e doveva essere un buon rincalzo, ma è all’undicesima presenza stagionale, condita anche da buone prestazioni che gli danno maggiore fiducia per il futuro. Dovrebbe essere confermato tra i titolari, in casa, dove può e deve confermarsi.

Baselli (Milan-Torino): è una delle poche note liete della stagione granata. Sta pian pianino tornando a fare quello che tanti fantallenatori speravano, e cioè bonus e ottimi voti, e siamo sicuri che anche in questa giornata, dove il Milan ancora non brilla, non deluderà le aspettative.

 Freuler (Atalanta-Benevento): è il motorino inesauribile del centrocampo della dea, dove assicura qualità e quantità allo stato puro, batte punizioni e calci d’angolo, ed ha una media voto altissima pur non essendo propenso al bonus. Gioca in casa contro il Benevento, dove rientra dalla squalifica. Va schierato.

Missiroli (Sassuolo-Verona): in passato da lui si pretendeva anche qualche bonus ma ultimamente è diventato più un centrocampista dal 6 costante. Se non volete correre troppi rischi, considerato anche l’impegno casalingo alla portata del sassuolo, scegliete lui, magari ci scappa anche un bonus.

Donsah (Bologna-Sampdoria): da molti dimenticato durante le aste di fine estate, il buon Godfred sta dimostrando davvero tutto il suo repertorio fatto di muscoli, corsa e tanta qualità. Già due gol per lui e una media voto che sfiora il sette pieno. E’ in fiducia, non pensateci troppo e schieratelo.

Meggiorini (Chievo-Spal): da quando è rientrato dall’infortunio, ci ha messo mezza partita a prendersi il posto da titolare in attacco. Uomo di fiducia di Maran, partner perfetto di Inglese. Non è mai stato un goleador, ma allo stato attuale gli manca solo il bonus. Che sia la volta giusta?

Matri (Sassuolo-Verona): alzi la mano chi, in estate, si aspettava che potesse scalzare Falcinelli. In molti lo avranno preso come spalla dell’ex crotone, ma ora rischia di giocare più lui. Domenica arriva il Verona e vorrà confermarsi dopo il gol al Benevento.

Cerci (Sassuolo-Verona): nel primo tempo del posticipo di lunedì sembrava esser tornato il giocatore che abbiamo tanto apprezzato al Torino. Dopo ha accusato un po’ di stanchezza, ma ormai può considerarsi quasi completamente recuperato e possiamo tornare a dargli fiducia. Anche in trasferta.