Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 12^ GIORNATA

Ecco i nostri lowcost. Giocatori difficili da consigliare, difficili da schierare ma che ti possono aiutare a vincere la giornata al fantacalcio.
07.11.2019 11:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Luca Nardi
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 12^ GIORNATA

Secondo il dizionario di Tuttofantacalcio: "Dicesi Lowcost quel tipo di calciatore che se presente all'interno della vostra formazione di giornata e se per puro caso dovesse portarvi un +3, potrebbe far finire amicizie di lunga data".
Ci mettiamo in discussione su giocatori non facili da consigliare, ma con la consapevolezza di potervi dare un ulteriore aiuto e anche con la possibilità di sbagliare consiglio.




3-4-3

Musso

Toljan - Klavan - Nuytinck

Pastore - Romulo - Ramirez - Dzemaili

Okaka - Pandev - Quagliarella

Musso (Udinese-Spal): è stato protagonista di un avvio di stagione abbastanza positivo, in cui è riuscito a portare a casa il bonus inviolabilità in alcune circostanze. In questo turno casalingo potrebbe guadagnarsi un buon voto. Reattivo

Toljan (Sassuolo-Bologna) : terzino destro che si sta guadagnando la fiducia di tanti fantallenatori con gol e assist, sembra essere diventato uno dei titolari. Resta uno di quei giocatori che può garantire una prestazione quantomeno sufficiente, soprattutto in sfide dove può essere utile per spingere sulla fascia. Duttile

Klavan (Cagliari-Fiorentina): sembrava sparito dai radar, ma la buona prestazione nell'ultima partita e le parole di Maran gli danno sicuramente la fiducia che basta per confermarsi, Potrebbe far molto bene e destreggiarsi anche in zona bonus con qualche sortita su calcio piazzato. Scommessa.

Nuytinck (Udinese-Spal): se i friulani si trovano, per ora, in una posizione relativamente tranquilla di classifica, il merito è anche suo. Di giornata in giornata, il rendimento dell’olandese è cresciuto e anche la sicurezza data al reparto arretrato. La sua fantamedia si attesta intorno alla sufficienza. In crescita

Pastore (Parma-Roma): da molti dimenticato durante le aste di fine estate, il Flaco dopo una stagione disastrosa ha ripreso fiducia e sta dimostrando davvero tutto il suo repertorio fatto di tecnica, corsa e tanta qualità. Ancora manca il gol per lui ma la una media voto parla a suo favore e potremo davvero scommetterci questa giornata. E’ in fiducia, non pensateci troppo e schieratelo.

Romulo (Brescia-Torino): inizio di campionato con qualche alto e basso per il brasiliano, in cui è riuscito a trovare la rete, ma poi ha alternato qualche buona prestazioni ad altre negative. Tuttavia ha delle potenzialità interessanti. Vivace

Ramirez (Sampdoria-Atalanta): Ramirez sembra tornato. Ha saltato molte partite ma adesso può tornare a fare sul serio. Molti all’asta lo avranno lasciato causa un inizio stagione difficile, ma con Ranieri pare aver trovato più fiducia e può finalmente trovare spazio. Dovrebbe tornare titolare contro la Dea. In ripresa

Dzemaili (Sassuolo-Bologna): meno propenso al bonus rispetto a qualche stagione fa, ma ha l'occasione giusta per rifarsi. Leader

Okaka (Udinese-Spal): dopo sole due settimane ve lo riproponiamo, perché sta davvero stupendo tutti, perché è il low cost per eccellenza (lo prendi a poco, e ti rende tantissimo). E perché contro la Spal in grave crisi non si può lasciare fuori. Schieratelo potrebbe avere buone chances di +3. Talento

Pandev (Napoli-Genoa): il macedone ha ritrovato il sorriso a suon di bonus, dopo aver passato le prime giornate in panchina o con poche possibilità di farsi valere. La nuova posizione che gli ha confezionato mister Thiago Motta sembra adatta all’ex attaccante della Lazio. Contro il Napoli la partita molto complicata ma per lui i il +3 potrebbe essere alla portata. Sempreverde

Gabbiadini (Sampdoria-Atalanta): qui la scommessa è ancora in ballo, ma sta iniziando a dare i suoi frutti. Si è calato nella nuova posizione assegnatagli da Ranieri con quale alto e basso, ma ha anche ritrovato il gol e la fiducia. Ora la partita può dargli gli stimoli giusti e in casa contro un Atalanta molto disattenta in fase difensiva, ci si aspetta la consacrazione finale, magari con un bonus. Può stupire.