Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 10^ GIORNATA

Ecco i nostri lowcost. Giocatori difficili da consigliare, difficili da schierare ma che ti possono aiutare a vincere la giornata al fantacalcio.
29.10.2019 10:50 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Luca Nardi
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Fantacalcio, CONSIGLI LOW COST 10^ GIORNATA

Secondo il dizionario di Tuttofantacalcio: "Dicesi Lowcost quel tipo di calciatore che se presente all'interno della vostra formazione di giornata e se per puro caso dovesse portarvi un +3, potrebbe far finire amicizie di lunga data".
Ci mettiamo in discussione su giocatori non facili da consigliare, ma con la consapevolezza di potervi dare un ulteriore aiuto e anche con la possibilità di sbagliare consiglio. Vogliamo offrire ai nostri lettori un ulteriore servizio che propone una formazione di titolari Low cost, prendendoci qualche rischio ma certi che faremo di tutto per potervi consigliare al meglio.

3-4-3
Olsen

Mbaye - Smalling - Calabria

Nandez - Marusic - Djuricic - Mancosu

Caicedo - Gabbiadini - Karamoh

Olsen (Cagliari - Bologna): il portiere rossoblu si sta rendendo quest'anno protagonista di un buon campionato. Portiere affidabile da schierare soprattutto nelle partite casalinghe, contro un Bologna in spolvero cercherà in tutti i modi di non subire gol in questo match infrasettimanale. Sicuro

Mbaye (Cagliari-Bologna): il coriaceo terzino rossoblu, sembra esser tornato ai livelli di un anno fa, un assist importante e una buona prestazione domenica. Contro una delle squadre più forma del campionato potrebbe avere l'occasione di dimostrare il suo dinamismo e la sua capacità di fornire assist. Possibile bonus

Smalling (Udinese-Roma):  il centrale ex Manchester è il tipico difensore low-cost che garantisce un discreto rendimento, adesso sta sfruttando molto bene le varie occasioni da titolare. Buone chiusure inoltre non disdegna di salire in area di rigore avversaria alla ricerca del gol nelle azioni su calcio piazzato. Efficace

Calabria (Milan-Spal): il terzino del Milan non è sempre preciso in fase difensiva, ma talvolta riesce a portare a casa voti alti grazie alla sua abilità negli inserimenti e in zona rete, come accaduto quando sceso in campo. Contro la Spal servono 3 punti e Calabria potrebbe avere l'occasione di portare a casa un possibile bonus

Nandez (Cagliari-Bologna): l'uruguaiano in forma strepitosa, da quando arrivato in terra sarda. Si sta rivelando una sorpresa interessante perché è riuscito ad abbinare l'abilità e la tenacia nei contrasti alla dinamicità e alla propensione offensiva. Merita fiducia anche nella partita di mercoledi contro il Bologna. Può sorprendere ancora.

Marusic (Lazio-Torino):  dopo un inizio di campionato molto difficile, in cui Inzaghi l'ha tenuto spesso fuori, si sta riguadagnando la fiducia del tecnico a suon di buone prestazioni, anche partendo dalla panchina. Con la sua corsa sugli esterni potrebbe portare bonus inaspettati. Incursore

Djuricic (Sassuolo-Fiorentina):  il centrocampista sta vivendo un momento di crescita. Venerdi il serbo ha trovato il gol decisivo a Verona, adesso chiederà sempre piu spazio e in più cercherà di dare una buona prestazione contro la Fiorentina per dimostrare il suo valore. Ispirato

Mancosu (Sampdoria-Lecce): è lui, Marco, la vera sorpresa di questo Lecce dopo 10 giornate. Giocatore solido, anche nell'ultima partita il migliore tra i salentini per contrasti, dribbling e bonus. In una partita fondamentale come quella di Marassi lo consigliamo assolutamente. Classe e bonus

Caicedo (Lazio-Torino): dopo sole due settimane ve lo riproponiamo, perché nonostante il rigore sbagliato domenica sera al 97', è il low cost per eccellenza (lo prendi a 1, e ti rende tantissimo). E perché contro il Torino non si può lasciare fuori, dato che ci sarà ampio turnover e lui dovrebbe giocare subito dal 1'. Schieratelo potrebbe avere buone chances di +3.

Gabbiadini (Sampdoria-Lecce): ad inizio campionato in pochi avrebbero scommesso su di lui, ma pian piano è riuscito a conquistarsi il posto da titolare e ad offrire prestazioni convincenti. In sette presenze è difficilmente sceso sotto la sufficienza e le due reti segnate sono un discreto bottino, che potrebbe crescere domenica contro un Lecce battagliero ma non irresistibile in difesa. Rinato

Karamoh (Parma-Verona): Possiamo dirlo, si è finalmente sbloccato e che prestazione quella contro la sua ex squadra. Per chi ha sofferto avendolo in rosa e arrivato il momento del riscatto. Schieratelo senza se e senza ma. Pregevole