Ogni cambio di allenatore porta sempre dei cambiamenti che fanno variare l'appetibilità di alcuni giocatori. Siamo chiaramente nel campo delle ipotesi, il nostro consiglio in questa settimana di aste di riparazione è di non svincolare con troppa leggerezza alcuni giocatori in cui Mazzarri non riponeva fiducia e non spendete eccessivi crediti su qualche giocatore svincolato granata valutandolo eccessivamente (Es.Zaza).

Gli 11 goal subiti nelle ultime due partite sono stati fatali a Walter Mazzarri, il cui feeling con l’ambiente era ormai ai minimi storici. Per sostituirlo, Cairo ha scelto Moreno Longo, che nel Toro ha iniziato la sua carriera da giocatore nel 1994, e ha allenato per 7 anni nelle giovanili vincendo un campionato e una Supercoppa primavera. In Serie A ha guidato il Frosinone lo scorso anno per 16 partite, prima di essere sostituito da Marco Baroni.

Come cambia tatticamente il Torino
L’allenatore torinese ha dimostrato in carriera di essere abbastanza elastico sul modulo da utilizzare, adattandolo in base alle caratteristiche dei giocatori a disposizione. Tuttavia dovrebbe continuare con il 3-5-2 (almeno inizialmente) per non snaturare da subito l'impostazione tattica precedente per poi virare su una difesa a 4 con la possibilità di 4-4-2 e 4-3-3.


MODULO 3-5-2

Sirigu

Izzo Nkoulou Bremer (Djidji/Lyanco)

De Silvestri Rincon Baselli Ansaldi Berenguer (Verdi)

Belotti Zaza (Millico)

Con questo modulo i protagonisti dovrebbero essere gli stessi dell'era Mazzarri con l'aumento di qualche ballottaggio e un'importante novità in attacco con la conseguente possibilità di qualche esclusione eccellente. Longo ha fatto capire in conferenza stampa che giocherà solo chi suda la maglia, nessuno escluso. Ansaldi dovrebbe essere utilizzato come mezz'ala con Berenguer / Verdi esterni e la coppia Belotti Zaza davanti: diversamente da Mazzarri, Longo punta su questa coppia (infortuni permettendo)
* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

MODULO 4-3-3

Sirigu

De Silvestri (Izzo) Izzo (Djidji) Nkoulou (Lyanco) Ansaldi (Bremer)

Baselli (Meitè) Rincon (Lukic) Aina (Ansaldi)

Verdi (Berenguer) Belotti  Bereguer (Edera)

Prima ipotesi di difesa a 4 e relativi ballottaggi. A centrocampo nessuno è certo del posto. In attacco Belotti sarà la punta centrale (unico certo del posto) con Verdi Berenguer a supporto,  con la possibilità che entrambi possano accentrare il loro raggio d'azione.
* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *​​​​​​​

MODULO 4-4-2

Sirigu

De Silvestri (Izzo) Izzo (Djidji) Nkoulou (Lyanco) Ansaldi (Bremer)

Berenguer (Aina) Rincon Baselli Verdi (Ansaldi)

Belotti Zaza (Millico)

Con questa variante, ci sarebbe l'arretramento di Berenguer e Verdi sulla linea dei centrocampisti per sfruttare al meglio la coppia Belotti Zaza in avanti.

Sezione: Consigli degli esperti / Data: Mar 4 Febbraio 2020 alle 19:51
Autore: Redazione Tuttofantacalcio / Twitter: @tuttofanta
Vedi letture
Print