Fantacalcio, COME CAMBIA IL NAPOLI CON GATTUSO

11.12.2019 10:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antonio Laus
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Fantacalcio, COME CAMBIA IL NAPOLI CON GATTUSO

Ormai era nell'aria, Carlo Ancelotti non è più l'allenatore del Napoli, al suo posto Gennaro Gattuso. Con l'ex Milan cambierà qualcosa a livello di modulo che con ogni probabilità sarà il 4-3-3, il preferito del tecnico calabrese. Questa la probabile formazione tipo:

Meret

Di Lorenzo - Manolas - Koulibaly - Mario Rui

Zielinski - Allan - Ruiz

Callejon - Milik - Mertens


DIFESA:
Praticamente nessuna novità in questo reparto: l'assetto e gli uomini non cambieranno con il quartetto titolare visto spesso anche con Ancelotti. Unico ballottaggio si potrebbe avere sulla corsia sinistra tra Mario Rui e Hysaj.

CENTROCAMPO
Qualche novità a centrocampo con il passaggio da 2 a 3 uomini. Non avendo un vero mediano di ruolo, il più indicato per caratteristiche è Allan che agirà con la qualità di Zielinski Fabian Ruiz sui lati. L'alternativa al brasiliano come vertice basso potrebbe essere proprio lo spagnolo con l'inserimento di Elmas. Non escludiamo a priori un possibile inserimento all'occorrenza di Callejon come mezz'ala.

ATTACCO
L'abbondanza di uomini ereditata da Ancelotti porta molte difficoltà nel reparto offensivo. Ci sentiamo di inserire con abbastanza tranquillità Milik come centravanti titolare, per caratteristiche e numeri raccolti finora, con Llorente ed eventualmente Mertens pronti come alternative. Ai lati i titolari dovrebbero essere in partenza Mertens e Callejon, ma occhio a Lozano e Insigne che possono inserirsi in ogni momento nell'11 titolare. Younes partità più indietro nelle gerarchie.


Alternativa 4-2-3-1
Inseriamo l'opzione di un più offensivo 4-2-3-1 che prevederebbe una difesa invariata, Allan e Fabian in mediana con l'aggiunta di uno tra Insigne e Lozano a supportare Milik. Opzione meno probabile perchè andrebbe a snaturare molti giocatori su tutti Mertens che vedrebbe aumentato il suo raggio d'azione con l'aggiunta di compiti difensivi e la conseguente diminuzione della sua pericolosità offensiva.