Fantacalcio, RESOCONTO AMICHEVOLI PAUSA NAZIONALI

07.09.2018 16:30 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:   articolo letto 428 volte
© foto di Federico Gaetano
Fantacalcio, RESOCONTO AMICHEVOLI PAUSA NAZIONALI

In questa sezione daremo il resoconto delle amichevoli che si svolgeranno durante la pausa nazionali, in cui sono impegnate le squadre della Serie A. 

 

AGGIORNAMENTO 09/09, ORE 13.00

SABATO 8

SPEZIA-SAMPDORIA 2-1
Marcatori: Barreto (16 p.t.)

SAMPDORIA (4-2-3-1): Rafael; Rolando, Ferrari (dal 15′ s.t. Leverbe), Colley, Tavares, Sala, Peeters, Barreto (dal 33′ s.t. Ejjaki), Caprari, Quagliarella (dal 1′ s.t. Ramirez), Defrel (dal 27′ s.t. Bahlouli)
 

Sconfitta di misura dei blucerchiati contro lo Spezia, in un match in cui a vincere è stata sicuramente la solidarietà, vista la raccolta fondi destinata alle famiglie delle vittime del ponte Morandi.
Tutte le reti sono state siglate nei primi 45', con la Doria in vantaggio con Barreto con un tiro vincente dopo uno scambio con Caprari e Quagliarella. Fino al gol meglio la Sampdoria, dopodiché esce lo Spezia che rimonta il risultato, riuscendolo a gestire fino alla fine della partita. Da segnalare, nonostante i due gol subiti, una buona prestazione del portiere Rafael, autore di alcuni ottimi interventi. 

 

CHIEVO -TRIESTINA 3-0
Marcatori: Pellisier (44'), Mehdi Leris (12' s.t.), Stepinski (40' s.t.)

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino (1’st Seculin), Tomovic (37’st Tanasjievic), Rossettini (1’st Bani), Barba, Jaroszynski, Bertagnoli (1’st Burruchaga), Radovanovic, Leris; Pucciarelli, Meggiorini (21’st Djordjevic), Pellissier (1’st Stepinski)
 

Partita utile per mettere minuti nelle gambe per la squadra di mister D'anna. Primo tempo abbastanza equilibrato, sbloccato sul finire del primo tempo dall'immortale Pellissier, freddo dagli 11 metri. Nella ripresa i clivensi chiudono la pratica con il giovane Leris abile a saltare due avversari e poi spedire in rete con un tiro chirurgico. Nel finale, gioia anche per Stepinski che riesce a sfruttare un respinta corta del portiere. Da segnalare l'esordio di Burruchaga, altro figlio d'arte nella nostra Serie A.

 

MILAN-PRO PIACENZA 1-0
Marcatori: Borini (41' p.t.)

Milan p.t. (4-3-3): Reina; Abate, Musacchio, Simic, Basani; Bertolacci, Biglia, Bakayoko; Castillejo, Higuain, Borini

Milan s.t. (4-3-3): Reina; Abate, Musacchio (30' Merletti), Biglia (25' Maldini), Simic; Bertolacci (dal 38' Frigerio), José Mauri, Bakayoko (30' Torrasi); Castillejo, Higuain (35' Tsatdjout), Borini
 

Ottimo test per prepararsi al meglio alla ripresa del campionato, ma soprattutto per mettersi in mostra per giocatori come Bakayoko e Castillejo. Il primo è stato pericoloso con un tiro da fuori, incrocio dei pali per lui. Montante preso anche da Higuain, che rimane ancora a secco. Vantaggio siglato da Borini sul finire del primo tempo, abile a partire sulla linea del fuorigioco e a battere il portiere avversario. Ripresa sempre all'insegna della grande pressione e intensità da parte dei rossoneri, ma il match si conclude, comunque, con il risultato di 1-0. 

 

ALESSANDRIA-GENOA 0-4
Marcatori: aut. Prestia (2'), Medeiros (23'), Mazzitelli (35'), Pedro Pereira (15' s.t.)

GENOA (3-4-1-2): Marchetti (Vodiasek 45' s.t.), Biraschi (Omeonga 45' s.t.), Lopez, Gunter, Pereira, Rolon (Karic 78'), Mazzitelli, Lazovic (Lakicevic 45' s.t.), Bessa (Kouame 67'), Medeiros, Lapadula
 

Ottima la prova dei giocatori di mister Ballardni, in un test utile in vista della ripresa del campionato. Match sbloccato immediatamente con un autorete beffardo di Prestia, anticipando Lisandro Lopez su cross di Lazovic.
Buona la prova di Lapadula che vuole mettersi in mostra, ma prima il portiere e poi la traversa gli negano la rete; che comunque arriva con un una punizione precisa di Medeiros. Sempre nei primi 45', il Grifone chiude la pratica con una girata di Mazzitelli, trovatosi pronto su un pallone scucchiaiato da Medeiros.
Secondo tempo più blando, ma i rossoblù trovano, comunque, il poker con Pedro Periera, servito dal solito Medeiros, che infila la palla in porta anche grazie ad un intervento goffo del portiere avversario. Sul finire, ancora sfortunato Lapadula che si vede annullare un gol.

 

VENERDÌ 7

Parma-Livorno 1-1 
Marcatori : Barillà (15' s.t)
 

Frattali, Deiola, Barillà, Di Gaudio (1' s.t.Da Cruz), Gazzola, Gervinho (28' s.t. Siligardi), Gagliolo, Rigoni, Inglese, Di Maggio (35' s.t. Bane), Bastoni (28' s.t. Carriero).

 

Secondo test in questa sosta nazionali per i ducali. La formazione schierata da mister D'Aversa si avvicina a quella tipo. Il gol è firmato da Barillà dal dischetto, procurato dal solito Gervinho, indicazioni interessanti in ottica fantacalcio. Da segnalare il ritorno in campo di Bastoni, dopo la rottura del menisco.

 

Frosinone-Ternana 4-1
Marcatori: D. Ciofani (26' p.t.), Ghiglione (34' p.t.), Furlan (44' p.t.), Brighenti (28' s.t.), Chibsah (44' s.t.)


Bardi (1′ st Iacobucci); Goldaniga (15′ st Brighenti), Ariaudo (15′ st Salamon), Capuano (15′ st Verde); Ghiglione (15′ st Matarese), Vloet (15′ st Besea), Crisetig (15′ st Chibsah), Soddimo (15′ st Maiello), Beghetto (5′ st Molinaro); Ardaiz (15′ st Ciano), D. Ciofani (1′ st Perica)

 

Ottima la prova dei ciociari che si impongono per 4 a 1 contro la Ternana. Ritmi elevati da ambe le parti, ma è il Frosinone a concludere in vantaggio i primi 45', prima con Ciofani dal dischetto e poi con Ghiglione, lesto ad approfittare di una presa aerea mancata del portiere avversario. Nel secondo tempo, cambio di pelle per i gialloazzurri i quali comunque riescono a trovare altri 2 gol, uno con Brighenti su calcio piazzato battuto da Ciano e sul finale Chibsah che pizzica la palla in porta dopo un lancio di Maiello. Da segnalare il ritorno sul rettangolo di gioco di Ciofani a 5 mesi dall'infortunio e l'esordio a centrocampo dell'olandese Vloet.  

 

Udinese-NK Celje 0-0

Musso (16′ st Nicolas), Ter Avest, Samir, Behrami (24′ st Vasko), Nuytinck, Fofana (36′ st Coulibaly), Pussetto (12′ st Micin), Balic (1′ st Pontisso), Teodorczyk, De Paul (1′ st D’Alessandro), Lasagna (19′ st Mallè)

 

Poche emozioni in questo test per i friulani che impattano contro il Celje, squadra della massima serie slovena. Primo tempo sottotono, mentre meglio il secondo tempo con i nuovi innesti, specialmente D'Alessandro capace di dare uno scossa in più alla squadra. Da segnalare il ritorno di Balic, il cui infortunio è ormai alle spalle; prestazione ancora insufficiente per Lasagna autore, anche, di un errore dagli 11 metri e infine rimandato Teodoriczyk, ancora macchinoso, la cui unica nota positiva è stata la traversa colpita su un'ottima girata di testa. 

 

GIOVEDÌ 6 

Benevento-Roma 2-1
Marcatori: 57' Insigne, 76' Asensio, 77' Bucri (R)


ROMA (4-3-3): Fuzato (89' Greco); Karsdorp (63' Bucri), Jesus, Marcano, Santon, Coric (89' Simonetti), Fazio, Pastore (80' Nigro), El Shaarawy, Celar (57' Cangiano), D’Orazio (46' Pezzella)

 

Date le numerose assenze Di Francesco schiera un 11 tra titolari e baby giocatori della primavera. 
Poche le idee messe su dalla squadra giallorossa che trova il gol solo con Bucri, bravo a farsi trovare pronto su una respinta di Puggioni sul tiro di El Shaarawy. Da segnalare l'uscita anzitempo dal campo di Karsdorp per una botta al costato. 

 

Cagliari-Olbia 1-0
Marcatore: 45' Castro

CAGLIARI (4-3-1-2): Aresti; Srna, Pisacane, Andreolli, Pajac, Dessena, Cigarini, Padoin, Castro (17′ st Lombardi), Sau (1′ st Pavoletti), Farias

 

Vittoria di misura della squadra di Maran, che schiera una formazione quasi tipo. Il gol porta la firma del Pata Castro che, sul finire del primo tempo, sfrutta a dovere un contropiede e infila la squadra avversaria. 

 

Arezzo-Empoli 1-1
Marcatori: 8' (rig.) Caputo (E), 33' Cutolo

EMPOLI (4-3-1-2): Provedel; Di Lorenzo (46´ Matteucci), Marcjanik, Silvestre (46´ Ricchi), Untersee (76´ Becagli), Bennacer, Brighi (66´ Perretta), Traore (42´ Lollo), Ucan (83´ Said), Caputo (46´ Montaperto), La Gumina (46´ Balde)

 

Classica partita per mettere minuti nelle gambe per la squadra di Andreazzoli. Primo tempo con formazione tipo, fatta eccezione di qualche interprete, per procedere con la girandola dei cambi nel secondo tempo. La rete porta la firma ancora di Caputo dagli 11 metri, che lo confermano come il rigorista della squadra. 

 

Colorno-Parma 0-4
Marcatori: 2' e 31' (rig.) pt Ceravolo, 33' pt Baraye, 39' st Siligardi
 

PARMA: Sepe (30′ st Bagheria), Baraye, Botturi, Da Cruz (27′ st Pelle), Ceravolo, Carriero, Gobbi, Patacchini (29′ Di Maggio), Camara (14′ st Kone), B. Alves (17′ st Rallo), Siligardi (27′ st Colley)

 

Partita utile per aumentare il minutaggio nelle gambe dei giocatori per entrare presro in forma. Molte le assenze nella squadra toscana, trascinata dalla doppietta in 30' di Ceravolo, il primo su assist di Da Cruz. Completano l'opera Baraye e Siligardi