Fantacalcio, RESOCONTO AMICHEVOLI 17 LUGLIO

17.07.2019 21:55 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Fabio Riccardi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fantacalcio, RESOCONTO AMICHEVOLI 17 LUGLIO

In questa sezione daremo il resoconto delle amichevoli prestagionali della nostra Serie A.
Diamo qualche news utile in ottica fantacalcio utile per tutti quei fantallenatori che stanno già iniziando ad annotare qualche nomi interessante nel proprio taccuino.

BRESCIA-Camuna 8-1

Gol: 1 Dessena, 1 Tremolada, 1 Donnarumma, 1 Ayè, 1 Bisoli, 1 Morosini, 1 Torregrossa, 1 autorete.

Brescia (4-3-1-2): Andrenacci (46' Joronen); Semprini (46' Sabelli), Papetti (46' Mangraviti, 79' Magri), Gastaldello (46' Cistana), Curcio (46' Martella); Dessena (46' Bisoli), Viviani (46' Tonali), Ndoj (19' Lussignoli, 68' Ibrahimi); Tremnolada (46' Spalek); Ayè (46' Morosini), Donnarumma (46' Torregrossa).

Il primo impegno amichevole si conclude in maniera positiva. Netto 8-1 per gli uomini di mister Corini, tutti a disposizione eccezion fatta per gli acciaccati Alfonso e Mateju. Buona la prestazione di tutta la squadra, da segnalare l'esordio di Joronen che offre una buona prestazione, unica nota negativa è l'infortunio di Ndoj sostituito dopo appena 19 minuti..

CAGLIARI-Real Vicenza 5-0

Gol: 2 Despodov, 1 Pavoletti, 1 Ragatzu, 1 Joao Pedro.

Cagliari (4-3-1-2): Rafael (46' Cragno); Cacciatore (64' Pinna), Ceppitelli (46' Pisacane), Klavan (46' Walukiewicz), Pajac (46' Lykogiannis); Caligara (46' Ionita), Bradaric (46' Cigarini), Oliva (61' Ragatzu); Joao Pedro (46' Birsa); Despodov (39' Han, 64' Biancu), Cerri (46' Pavoletti).

Mister Maran schiera il Cagliari con il 4-3-1-2. Primo tempo piacevole, il Cagliari trova la rete con abbastanza facilità, 1-0 messo a segno da Joao Pedro su rigore, successivamente il bulgaro Despodov mette a segno una doppietta che chiude la prima frazione sul 3-0. Nel secondo tempo spazio a Pavoletti, il quale offre delle belle giocate e sembra essere già in condizione. Il quarto e il quinto gol vengono messi a segno da Ragatzu e da Pavoletti, su assist di Birsa.

LAZIO-Cadore 12-0

Gol: 4 Correa, 2 Immobile, 2 Anderson, 1 Caicedo, 1 Cataldi, 1 Jony, 1 Adekanye.

Lazio (3-5-2): Guerrieri (46′ Adamonis); Wallace (35′  Jorge Silva), Acerbi, Radu (46′ Vevro); Lazzari (46′  Anderson), Milinkovic (46′ Parolo), Badelj (46′ Leiva), Cataldi (46′ Luis Alberto), Lulic (46′ Jony); Caicedo (46′ Correa), Immobile (46′ Adekanye).

Altro test positivo per gli uomini di mister Inzaghi. Milinkovic e Immobile, che non avevano preso parte alla prima amichevole, partono nell'11 iniziale. Scatenato Correa autore di 4 reti, molto positiva anche la gara di Immobile che si sblocca e sigla una doppietta; bene anche Lazzari, autore anche oggi di numerose incursioni sulla corsia di pertinenza e vari cross ai compagni. Buona la prova di Jony.

PARMA-Val Venosta 6-0

Gol: 2 Baraye, 1 Kucka, 1 Scozzarella, 1 Machin, 1 Munari.

Parma (4-3-3): Sepe (46' Colombi); Iacoponi (46' Gazzola), Bruno Alves (46' Minelli), Gagliolo (46' Dermaku), Laurini (46' Barillà); Kucka (46' Munari), Stulac (46' Dezi), Hernani (46' Scozzarella); Baraye, Sprocati (46' Machin), Karamoh (46' Brunori).

Impegno non troppo proibitivo per gli uomini di mister D'Aversa ma utile per mettere minuti nelle gambe. La formazione scelta inizia ad essere simile a quella che ha in mente il mister, 4-3-3 con Hernani mezzala. Positiva la prova di Kucka, autore di una rete siglata su rigore, cosi come molto propositivo Baraye autore di una doppietta. In generale buona la prova di tutta la squadra, nel secondo tempo la formazione cambia totalmente ma la gara resta piacevole, da segnalare l'impatto positivo di Machin e Scozzarella, entrambi a segno. 

SAMPDORIA-Sellero Novelle 15-0

Gol: 4 Verre, 3 Bonazzoli, 2 Sala, 2 Thorsby, 1 Caprari, 1 Gabbiadini, 1 Murillo, 1 Maroni.

Sampdoria (4-3-3)Rafael (46′ Falcone); Bereszynski (46′  De Paoli), Murillo (46' Ferrari), Colley (46′ Chabot), Augello (46′  Murru); Praet (46′  Thorsby), Vieira (46′ Barreto), Jankto (46′ Linetty); Gabbiadini (46′  Sala), Verre (46' Bonazzoli), Caprari (46′  Maroni).

Ottima la prima uscita della Samp targata Di Francesco. Il mister deve fare a meno di Quagliarella (assenza però programmata per lui), Ekdal, Ramirez e Regini. Il protagonista è il calciatore che non ti aspetti, Verre schierato falso nueve, per sopperire all'assenza del bomber Quagliarella, offre una prestazione eccellente condita da 4 gol. Gabbiadini e Caprari sono gli esterni d'attacco, anche loro hanno un buon impatto sulla gara e riescono ad andare a segno. Nel secondo tempo il mister cambia il tridente ma il risultato non cambia, Sala e Maroni sugli esterni corrono e lottano (riescono anche ad andare a segno, doppietta per Sala) mentre Bonazzoli schierato centravanti mette a segno una tripletta. Positiva anche la prova di Thorsby, si inserisce bene nei meccanismi di gioca e segna anche due reti.

SPAL-Nova Gorica 3-1

Gol: 2 Paloschi, 1 Dickmann.

1° Tempo Spal (3-5-2): Thiam; Cionek, Felipe, Igor; Dickmann, Murgia, Missiroli, Strefezza, D'Alessandro; Petagna, Moncini.

2° Tempo Spal (3-5-2): Thiam (78'  Meneghetti); Vaisanes, Vicari, Igor (78' Cannistrà); D'Alessandro (62' Strefezza), Murgia (66' Mawuli), Valdifiori, Kurtic, Dickmann (78' Farcas); Jankovic, Paloschi.

La Spal con non poca fatica riesce a portare a casa la vittoria nella prima uscita stagionale. Il primo tempo è scarno di emozioni fatta eccezione per il rigore conquistato e sbagliato da Petagna, la seconda parte di gara vede addirittura il Nova Gorica andare in vantaggio dopo una disattenzione di Valdifiori. Scossa dalla rete subita la squadra di Semplici inizia a macinare gioco e ribalta il risultato con una doppietta di Paloschi e gol di Dickmann.

VERONA-Top 22 Calcio Dilettante 1-1

Gol: 1 Di Carmine.

Verona (3-4-2-1): Silvestri (46′ Radunovic); Rrahmani (46′ Almici), Empereur (46′  Marrone), Kumbulla (46′ Balkovec); Faraoni (46′ Ragusa), Badu (46′ Henderson), Veloso (46′ Danzi), Crescenzi (46′ Vitale); Bessa (46′ Lee), Zaccagni (46' Tupta); Di Carmine (46′ Pazzini).

Il Verona non riesce ad andare oltre l'1 a 1 nella sua seconda uscita. In campo con il 3-4-2-1 per tutta la gara, si salva il solo Di Carmine (autore tra l'altro del gol), da rivedere Pazzini e Bessa. Prima parte di gara piacevole, nel secondo tempo tanti cambi e la squadra avversaria ne approfitta per pareggiare i conti. Ragusa e Lee non sono riusciti a creare grattacapi alla difesa avversaria.