Fantacalcio, I TOP DELLE PRIME 12 GIORNATE

I giocatori che meglio hanno reso in queste prime dodici giornate di campionato, tenendo conto della fantamedia .
12.11.2019 11:00 di Redazione Tuttofantacalcio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Zarra
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Fantacalcio, I TOP  DELLE PRIME 12 GIORNATE

PORTIERI
Strakosha (Lazio): il portiere biancoceleste si conferma su ottimi livelli, portando a 4 il conto dei clean sheet personali oltre ad aver confermato la sua abilità da pararigori nell’ultima giornata contro il Lecce. Resta molto affidabile e un portiere su cui puntare anche in ottica modificatore. (Fantamedia: 5,54)
Olsen (Cagliari): sembrava quasi che per lui, come per il Cagliari, fosse solo un momento particolarmente positivo destinato a fermarsi e invece il team sardo continua a volare in classifica. Olsen sta continuando a sfoderare ottime prestazione e sta pian piano aumentando il suo bottino con i clean sheet (3, di cui 2 nelle ultime 5 giornate). Da scommessa sta diventando una certezza.(Fantamedia: 5,50)
Szczesny (Juventus): l'estremo difensore dei bianconeri dopo un inizio un pò incerto è in crescita e come lui tutta la difesa della Vecchia Signora. Viene da 2 partite consecutive concluse a rete inviolata (in totale sono 4) e nell’ultima partita contro il Milan è stato assoluto protagonista portando a casa un 7 pieno. (Fantamedia: 5,50)

DIFENSORI
Gosens (Atalanta): ovviamente tenere il ritmo di inizio campionato era complicato, anche considerando l’impegno in Champions League, ma l’esterno tedesco ha comunque fatto registrare il suo secondo assist stagionale alla ottava giornata che aggiunto ai 3 gol realizzati lo rendono il difensore ad aver disputato almeno 2 partite in stagione con la fantamedia più alta. La sua posizione e il modo di giocare di Gasperini lo rendono molto appetibile. (Fantamedia: 7,39)
Milenkovic (Fiorentina): il centrale della Fiorentina si conferma un difensore con il vizio del gol, già lo si era già capito nella passata stagione, anche se 3 gol in 12 partite superano ogni aspettativa. A questo Milenkovic ha aggiunto una continuità di rendimento davvero ottima, andando solo 2 volte sotto la sufficienza ed essendo stato ammonito 2 volte, non troppe per un centrale. (Fantamedia: 6,83)
Hernandez (Milan): da quando Rodriguez gli ha lasciato il posto il terzino francese non se lo è fatto sfuggire più, buon per chi aveva puntato su di lui nonostante un inizio incerto. L’ex Real Madrid ha già siglato 2 gol e sta giocando continuamente in proiezione offensiva; il Milan sta crescendo come si è visto nella sfida con la Juventus e per Hernandez oltre ai gol potrebbe arrivare qualche assist. (Fantamedia: 6,83)

CENTROCAMPISTI
Gomez (Atalanta): il “Papu" si conferma il miglior centrocampista in serie A: segna, regala assist ed ha una costanza impressionante: per lui 4 gol, 4 assist, mai senza voto e sotto il 6 in questa prime 12 giornate. Senza alcun dubbio una certezza. (Fantamedia: 8,04)
Nainggolan (Cagliari): in molti avevano scommesso su di lui a inizio anno venendo però sommersi dai dubbi dovuti alle difficoltà fisiche e nel ritrovare la giusta posizione in campo del Ninja. Da quando Maran ha avanzato la sua posizione è tornato a giocare su livelli altissimi: 2 gol, 3 assist e 6,5 come voto più basso nelle ultime 5 giornate per l’ex Roma e Inter che è tornato ad essere la stella di molte fantaformazioni. (Fantamedia: 7,56)
Castrovilli (Fiorentina): dopo un’ottima partenza al centrocampista originario di Minervino Murge mancava solo una cosa per entrare nell’èlite del fantacalcio: i gol e puntualmente sono arrivati; 2 nelle ultime 3 partite, 3 in totale a cui vanno aggiunti 2 assist e prestazioni di grande livello anche se senza bonus (la media voto senza bonus di Castrovilli è pari a 6,71) fanno di lui un punto fermo nelle formazioni di chiunque abbia avuto il coraggio di puntare sul pupillo di Montella ispirato forse dalle parole di stima dell’allenatore campano prima dell’inizio della stagione. (Fantamedia: 7,42)

ATTACCANTI
Immobile (Lazio): capocannoniere della serie A con 14 gol in 12 giornate, l’attaccante della Lazio sembra tornato ai tempi migliori oltre ad essere diventato un cecchino dagli 11 metri (5 rigori realizzati su 5 ). Difficile pensare che possa continuare su questi ritmi (in tal caso sarebbe a rischio il record di Higuain), ma trovare al momento in serie A un attaccante più affidabile di Immobile è praticamente impossibile. (Fantamedia: 10,88)
Muriel (Atalanta): Dopo l’infortunio di Zapata toccava a Muriel rispondere presente ed il colombiano lo ha fatto benissimo siglando 8 reti e superando proprio il compagno di squadra nella classifica marcatori, nella quale è secondo solo a Immobile e Lukaku avendo avuto però meno minuti a disposizione rispetto ad entrambi. Ovviamente con il ritorno di Zapata il minutaggio di Muriel potrebbe ridursi ma siamo certi che l’ex Fiorentina potrà fare benissimo anche con la presenza del suo connazionale. (Fantamedia: 9)
Milik (Napoli): all’inizio sembrava quasi che i problemi fisici fossero solo una scusa per nascondere il fatto che Mertens gli avesse soffiato il posto, in realtà l’attaccante polacco da quando è rientrato ed è tornato al gol (prima in nazionale e poi con il Napoli) non si è più fermato siglando 5 gol nelle ultime 4 partite disputate e diventando uno dei pochi lampi di luce in un periodo del suo Napoli piuttosto buio. Purtroppo ad oggi è alle prese con un infortunio di cui non si conosce ancora l’entità, però Arkadiusz ha già dimostrato di sapersi rialzare con forza e qualità dai problemi fisici che troppo spesso ha avuto in carriera.(Fantamedia: 9)